Volley, Markin positivo al Meldonium! Ha trascinato la Russia alle Olimpiadi 2016

Alexander-Markin.jpg

Alexander Markin è risultato positivo a un controllo antidoping. Nelle urine del fortissimo schiacciatore, che ha trascinato la Russia verso la qualificazione alle Olimpiadi 2016 attraverso il torneo europeo disputato a Berlino nel mese di gennaio, sono state trovate tracce di Meldonium.

Il giocatore ha rinunciato alle controanalisi. Se questa notizia, confermata dal segretario della Federvolley Russa e riportata anche su rsport.ru, Markin sarebbe il quinto atleta russo risultato positivo in questi primi mesi del 2016.

Il caso Meldonium è esploso ieri sera con la confessione della tennista Maria Sharapova, risultata positiva a un controllo durante gli Australian Open, ed è continuato in mattinata con le notizie riguardanti Pavel Kulizhnikov (pattinaggio velocità), Semen Elistratov (short-track) ed Ekaterina Bobrova (pattinaggio artistico).

Lo schiacciatore della Dinamo Mosca, la squadra anche di Ivan Zaytsev, non giocava già da diversi mesi e le notizie su di lui erano molto variegate. Oggi la spiegazione definitiva.

Vedremo nelle prossime settimane quali saranno i provvedimenti presi nei confronti del 25enne. La Russia, intesa come Nazionale di volley maschile, non dovrebbe rischiare delle penalizzazioni (questa è la linea che solitamente si tiene negli sport di squadra quando la positività riguarda un solo atleta).

 

Tag

Lascia un commento

Top