Volley, Italiani all’Estero – Zaytsev picchia duro, Bosetti e Travica vincono la regular season, Piazza rimonta e Coppa, riposo Del Core

Zaytsev-Italia-Europei-2015.jpg

Nuovo weekend di volley giocato in giro per il mondo. Vediamo come si sono comportati gli italiani impegnati all’estero nel fine settimana di Pasqua.

 

RUSSIA (maschile) – Ivan Zaytsev torna assoluto protagonista, segna 18 punti e la sua Dinamo Mosca asfalta il Belogorie Belgorod per 3-0 nello scontro diretto fondamentale per il secondo posto finale. Ora la squadra della capitale vanta 5 punti di vantaggio (ma con una partita giocata in più) sulla formazione eliminata da Trento in Champions League quando mancano solo quattro giornate al termine del campionato. Lo Zenit Kazan si è matematicamente laureato Campione di Russia per l’ottava volta nella sua storia.

 

TURCHIA (maschile) – L’Halkbank Ankara di coach Bernardi e di Dragan Travica (non entrato), dopo l’eliminazione dalla Champions League per opera di Civitanova, batte l’Inegol Bursa per 3-1 nell’ultima giornata della regular season, già conquistata matematicamente da un paio di settimane.

Ora la squadra della capitale sfiderà Fenerbahce, Arkas Izmir e Istanbul BBSK nei due round robin che assegneranno lo scudetto: tutte le formazioni affronteranno le altre squadre per due volte, annullando completamente i risultati della regular season. Si giocherà a Ordu (6-8 aprile) e a Samsun (22-24 aprile).

 

POLONIA (maschile) – Il campionato ha osservato un weekend di riposo. Ricapitoliamo la situazione: lo ZAKSA di Fefé De Giorgi si è qualificato alla Finale Scudetto, ora attende l’avversaria che verosimilmente sarà una tra Asseco Resovia e PGE Skra Belchatow. Il Gdansk di coach Anastasi è quarto e difficilmente potrà ambire al secondo posto.

FRANCIA (maschile) – Si è giocata la Finale della Coppa di Francia senza allenatori e giocatori italiani coinvolti. Successo dell’Ajaccio che ha sconfitto al tie-break il sorprendente Rennes, club che milita in Serie B.

 

TURCHIA (femminile) – Il Fenerbahce di coach Abbondanza e Lucia Bosetti (non entrata) demolisce per 3-0 il Galatasaray di Nadia Centoni (solo 4 punti) e vince la regular season. Le Campionesse in carica chiudono così con 2 punti di vantaggio sul Vakifbank di coach Guidetti (3-0 al Trabzon), mentre il terzo posto finale era già in tasca dell’Eczacibasi di coach Caprara (3-1 al Sariyer).

Le quattro formazioni di Istanbul si contenderanno lo scudetto nei due round robin che assegneranno il titolo: tutte le formazioni affronteranno le altre squadre per due volte, annullando completamente i risultati della regular season. Si giocherà a Smirne (15-17 aprile) e ad Ankara (29 aprile – 1° maggio).

 

RUSSIA (femminile) – Antonella Del Core non gioca, proprio come tutte le altre big della Dinamo Kazan che schiera le seconde linee contro la cenerentola Chelyabinsk: vittoria per 3-0, sempre secondo posto in classifica a cinque punti dalla capolista Dinamo Mosca quando mancano tre giornate al termine della regular season.

FRANCIA (femminile) – Il Cannes di Letizia Camera ha conquistato la 19esima Coppa di Francia della sua storia battendo in finale il Nantes per 3-1.

POLONIA (femminile) – Il campionato ha osservato un turno di riposo. Siamo nel vivo delle semifinali dei playoff scudetto che vedono in corso di svolgimento la serie tra il Sopot di Micelli e il Wroclaw di Carolina Costagrande.

 

L’Olympiakos di Roberto Piazza ha conquistato la Coppa di Grecia, grazie ancora a una rocambolesca rimonta come era già accaduto in Coppa di Lega. In semifinale i biancorossi sono sotto 0-2 e 21-24 contro il PAOK, ma credono nell’impresa e il break di 5-0 li lancerà verso il ribaltone. L’atto conclusivo contro lo sbalorditivo Kifisias (3-2 al Panathinaikos in semifinale) terminerà 3-0 dando il là ai festeggiamenti per la 15esima Coppa di Grecia della storia per l’Olympiakos.

In Germania, il Berlin Recycling Volleys di coach Serniotti e di De Marchi inizia al meglio i playoff: vittoria per 3-0 sul CV Mitteldeutschland nella gara1 dei quarti di finale (serie al meglio delle 3 partite).

In Azerbaijan, la Lokomotiv Baku di coach Parisi perde per 3-1 la gara1 delle semifinali scudetto contro il Telekom Baku (serie al meglio delle 3 partite).

 

Lascia un commento

Top