Volley, Italiani all’Estero – Zaytsev, eliminazione cocente! De Giorgi in Finale Scudetto, super Sabbi, Del Core top scorer

Zaytsev-Volley-Renzo-Brico.jpg

Nuovo weekend di volley giocato in giro per il mondo. Vediamo come sono andati gli italiani impegnati all’estero.

 

CEV CUP (maschile) – Il campionato russo si è fermato per permettere alle proprie squadre di disputare al meglio i turni delle Coppe Europee. Il risultato non è però stato soddisfacente per la Dinamo Mosca che, dopo aver vinto per 3-0 il match d’andata delle semifinale di CEV Cup, è clamorosamente stata eliminata dal Gazprom Surgut: ribaltato il risultato del primo incontro, il Surgut ha poi vinto anche il golden set eliminando la squadra di Ivan Zaytsev che deteneva il secondo trofeo continentale per importanza.

Lo Zar ha dovuto fare tutto da solo ma i suoi 16 punti non sono stati sufficienti. La squadre della capitale, già priva dei dopati Markin e Obmochaev, ha dovuto fare a meno anche di Berezhko colpito da un’intossicazione alimentare e Grankin ha giocato debilitato per lo stesso motivo.

Impresa invece per il Berlino di coach Serniotti e De Marchi che ha eliminato i belgi del Roeselare ed è così volato in Finale. In campionato i tedeschi sfideranno il Mitteldeutschland nei quarti di finale.

 

POLONIA (maschile) – Il ZAKSA Kedzierzyn-Kozle ha matematicamente vinto la regular season ed è certo di disputare la Finale che assegnerà lo Scudetto! Quando mancano ancora tre giornate al termine della regular season, lo squadrone di Fefé De Giorgi ha 11 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice.

L’apoteosi è arrivata dopo il 3-0 inflitto al Bydgoszcz e ora il coach italiano deve solo attendere l’avversaria con cui battagliare per il titolo. La rivale sarà verosimilmente una tra Asseco Resovia e PGE Skra Belchatow, appaiate al secondo posto a quota 49 punti.

Il Gdansk di Anastasi e Falaschi si è praticamente suicidato perdendo 3-1 sul campo del Radom che lo ha addirittura scavalcato in classifica: ora è quinto, a otto punti di distacco da Resovia e Belchatow anche se con una partita da recuperare.

 

TURCHIA (maschile) – L’Halkbank Ankara di coach Bernardi e Dragan Travica (non a referto) è già certo del primo posto in regular season ma non lascia nulla al caso nella penultima giornata di campionato, vincendo per 3-1 contro il Galatasaray. Mister Secolo non fa turnover nonostante l’importantissima partita di Champions League contro Civitanova.

La squadra della capitale mantiene così otto punti di vantaggio sulla seconda classifica. Fenerbahce e Istanbul Sehir sono appaiate a quota 40 punti, tallonate da Arkas Izmir (39) e Ziraat Bankasi Ankara (38): solo tre di queste quattro squadre potranno aggiungersi all’Halkbank nelle due pool che assegneranno lo scudetto. L’ultima giornata sarà risolutiva.

 

FRANCIA (maschile) – Giulio Sabbi, dopo aver vinto lo scudetto in Cina, si è accasato al Tours la scorsa settimana. Prima partita subito da urlo per l’opposto laziale che ha segnato 22 punti nella vittoria al tie-break contro il Paris di Massari e Saitta (3 punti a testa). Il Tours si conferma al secondo posto in classifica, distaccato di due punti dalla capolista Sète mentre il Parigi è al sesto posto.

Lo Chaumont del Professor Prandi perde al tie-break contro il Cannes: terzo posto, con un punto di vantaggio sul Tolosa e tre sull’Ajaccio ma con una partita da recuperare.

Il Beauvais di coach Medei, spalla di Chicco Blengini in Nazionale, espugna 3-0 il campo di Narbonne e aggancia il Lione al terz’ultimo posto in classifica, con Montpellier e Cannes avanti solo di 1 e 2 punti: ora la salvezza non è più un miraggio.

 

TURCHIA (femminile) – Il Fenerbahce di Marcello Abbondanza inizia a vedere la vittoria della regular season: le giallonere hanno vinto per 3-0 sul campo del Bursa (6 punti di Lucia Bosetti) e, quando manca solo una giornata al termine del campionato, le giallonere, conservano due punti di vantaggio sul Vakifbank di coach Guidetti (3-0 al Canakkale).

Definite le altre posizioni di vertice: l’Eczacibasi di coach Caprara, dopo il 3-0 al Manisa, chiude al terzo posto; il Galatasaray di una sempre ottima Nadia Centoni (14 punti nel 3-0 rifilato all’Halkbank Ankara) ottiene la quarta piazza.

Le quattro squadre di Istanbul si affronteranno tra loro nei due round robin che assegnano lo scudetto: si ripartirà da 0 punti, i risultati della regular season non conteranno.

 

RUSSIA (femminile) – Antonella Del Core top scorer! La capitana della nostra Nazionale segna 12 punti e la sua Dinamo Kazan vince 3-0 contro il Proton Saratov, rimanendo al secondo posto con cinque punti distacco dalla capolista Dinamo Mosca.

POLONIA (femminile) – In settimana inizieranno le semifinali playoff: il Sopot di coach Micelli affronterà il Wroclaw di Carolina Costagrande.

FRANCIA (femminile) – Il Cannes di Letizia Camera vince 3-0 contro il Nancy e si conferma al comando della classifica con due punti di vantaggio sul Beziers.

Il Paris St Cloud di Fiesoli e Guaschino (non entrate) batte l’Istres per 3-0 e conserva il terzo posto a due punti di distacco dal Beziers.

Il Le Cannet di coach Schiavo e Zambelli (9 punti) sconfigge a domicilio il St Raphael di coach Bregoli, Menghi (10) e Gomiero. Il 3-1 dell’ultima giornata al Le Cannet di salire al settimo posto in classifica, distaccata di un punto dal St Raphael. Quinta piazza invece per il Venelles di Valeria Caracuta (2 punti), dopo il 3-0 al Terville.

 

L’Almeria di coach Molducci ha vinto la regular season del campionato spagnolo maschile: il 3-0 rifilato al Gran Canaria garantisce tre punti di vantaggio sul CAI Teruel quando manco una giornata al termine.

Il Lokomotiv Baku di coach Parisi ha concluso la regular season del campionato azero femminile al secondo posto. Ora giocherà contro il Telekom nelle semifinali scudetto. Dall’altra parte del tabellone la sfida tra Azerrail e Azeryol.

 

Lascia un commento

Top