Volley, Italiani all’Estero – Rimontone Zaytsev, Centoni in Finale di CEV, riposo Del Core e Travica, ok Bosetti

Zaytsev-Volley-Valerio-Origo.jpg

Nuovo weekend di volley giocato in giro per il mondo. Vediamo come si sono comportati gli italiani all’estero nel fine settimana.

 

RUSSIA (maschile) – Ivan Zaytsev viene sostituito nel corso del primoset. Lo Zar segnerà 6 punti nella partita pazza della sua Dinamo Mosca sul campo del Gazprom Surgut: sotto 2-0 e 24-22, la squadra della capitale è spalle al muro ma riesce nell’incredibile rimonta vincente grazie a Kruglov e Berezhko. Le due squadre si riaffronteranno questa sera nel match d’andata delle semifinali di CEV Cup, il secondo torneo europeo per importanza.

Ora la Dinamo Mosca scivola al terzo posto in classifica, distaccata di un punto dal Belogorie Belgorod (3-1 al Novosibirsk). Lo Zenit Kazan è ormai a un passo dalla conquista dello scudetto (non si disputano i playoff): quando mancano solo cinque giornate al termine della regular season i Campioni d’Europa hanno undici lunghezze di vantaggio sul Belogorie Belgorod.

 

POLONIA (maschile) – Quando mancano solo quattro giornate al termine della regular season, il ZAKSA Kedzierzyn Kozle di Fefé De Giorgi ha ormai messo in cassaforte la partecipazione alla Finale Scudetto: secco 3-0 sul campo dello Jastrzebski Wegiel e 11 punti di vantaggio sul PGE Skra Belchatow e sull’Asseco Resovia.

Inattesa sconfitta casalinga del Gdansk di coach Anastasi e del regista Falaschi. La squadra del Nano ha clamorosamente perso per 3-0 contro il modesto Warszawska e ora il secondo posto, utile per accedere alla finale scudetto, è lontano cinque punti anche se devono ancora recuperare una partita.

 

TURCHIA (maschile) – L’Halkbank Ankara di coach Bernardi e Dragan Travica (in tribuna per il limite degli stranieri) viene a sorpresa sconfitto dallo Ziraat Bankasi Ankara per 3-1. La squadra della capitale, che in settimana sfiderà Civitanova nell’andata dei quarti di finale della Champions League, è comunque già certa del primo posto al termine della regular season.

 

FRANCIA (maschile) – Pochi scambi per Saitta e Massari, il loro Paris vince sconfitto in casa al tie-break dallo Chaumont del Professor Prandi. La squadra del coach italiano conferma il terzo posto, distaccata di sette punti dalla capolista Sète (ma con una partita da recuperare) mentre la squadra della capitale è ora al sesto posto in classifica.

Il Beauvais di coach Medei è stato sconfitto dall’Ajaccio per 3-1 e ora è distaccato di 2 punti dal Lione, gap assolutamente da colmare nella quattro giornate rimaste per ottenere la salvezza.

 

CEV CUP (femminile) – Il Galatasaray di una superlativa Nadia Centoni, autrice di 22 punti, vince il ritorno della semifinale della seconda competizione continentale: secco 3-0 rifilato alla tedesche dello Schweriner, replicato il successo del match d’andata e qualificazione alla Finale che assegnerà il titolo (andata il 29 marzo, ritorno il 2 aprile). Le turche sfideranno le russe della Dinamo Krasnodar, il club di Kosheleva (assente contro l’Azeryol Baku) e Malykh.

 

TURCHIA (femminile) – Il Fenerbahce di Marcello Abbondanza e Lucia Bosetti (10 punti) batte il Canakkale per 3-1 e si conferma al comando della classifica con due punti di vantaggio sul Vakifbank di coach Guidetti (3-0 all’Ilbank Ankara). Il match tra l’Eczacibasi di coach Caprara e il Galatasaray di Nadia Centoni, decisivo per il terzo posto al termine della regular season, è stato posticipato al 16 marzo a causa dell’impegno europeo delle giallorosse.

 

RUSSIA (femminile) – Antonella Del Core riposa insieme a tutte le titolari ma la Dinamo Kazan non ha problemi ad asfaltare l’Omsk per 3-0 e a portarsi a due punti dalla capolista Dinamo Mosca che giocherà questa sera il recupero contro il Krasnodar.

POLONIA (femminile) – Il PGE Atom Trefl Sopot di coach Micelli ha perso per 3-1 contro il Pila ma è comunque seconda al termine della regular season, distaccato di sette punti dalla capolista Chemik Police. L’Impel Wroclaw di Carolina Costagrande (non entrata) ha rifilato un secco 3-0 al Bielsko-Biala e ha conquistato il terzo posto. Le semifinali dei playoff scudetto saranno Police vs Gornicza e Sopot vs Wroclaw (al meglio delle tre partite).

FRANCIA (femminile) – Il Cannes di Letizia Camera (1 punto) perde al tie-break il derby con il Le Cannet della scatenata Zambelli (16 punti) ma si conferma al comando della classifica con due punti di vantaggio sul Beziers. Il St. Cloud di Guaschino e Fiesoli (non entrate) ha vinto 3-0 sul campo del Mulhouse ed è terzo in classifica a quattro punti dalla capolista. Il St. Raphael di coach Bregoli, Menghi (7), Gomiero (8) e la novità Angeloni (prima volta a referto) sconfigge l’Istres per 3-1 e sale al sesto posto in classifica. cannes camera, st cloud guaschino, st raphael bregoli menghi gomiero

 

Prima sconfitta stagionale, dopo 19 vittorie consecutive, per l’Almeria di coach Molducci nel campionato spagnolo maschile: il CAI Teruel passa al tie-break sul campo della capolista che ora ha sei punti di vantaggio proprio sugli avversari di giornata che devono ancora recuperare una partita.

In Germania il Berlin Recycling Volleys di coach Serniotti e De Marchi (assente) ha vinto la regular season del campionato maschile. Nell’ultima giornata la squadra della capitale ha sconfitto per 3-0 il già retrocesso Coburg e ha mantenuto così i quattro punti di vantaggio sul VfB Friedrichshafen. Ora il Berlin attende la vincente della serie tra Netzhoppers e Mitteldeutschland per scoprire chi dovrà affrontare ai quarti di finale.

In Iran scudetto assegnato a tavolino! Il Paykan di Valerio Vermiglio ha voluto rispettare il lutto per la morte del proprio assistant coach, gli avversari non hanno accettato il posticipo della decisiva gara3 e così il titolo è stato consegnato automaticamente al Sarmayeh.

 

Lascia un commento

Top