Volley, Champions League – Piacenza spazzata via dal Kazan di Del Core. Serve l’impresa per la Final Four

Piacenza-volley-Champions-League.jpg

Piacenza viene spazzata via dalla Dinamo Kazan per 3-0 (25-14; 25-23; 25-21) nell’andata dei quarti di finale della Champions League 2016 di volley femminile.

Ora servirà un’autentica impresa per accedere alla Final Four e sfidare l’organizzatrice Casalmaggiore nella semifinale che si disputerà a Montichiari: al PalaBanca, nel match di ritorno che si disputerà tra due settimane, le ragazze di coach Gaspari dovranno vincere per 3-0 o 3-1 e poi imporsi anche al golden set di spareggio.

 

In Russia la Nordmeccanica, ai primi quarti di finale della sua storia nella massima competizione continentale, non è riuscita a frenare l’avanzata della formazione di Antonella Del Core, troppo forte in tutti i fondamentali e un gradino superiore alla pur ottima formazione italiana che ha giocato la sua dignitosa partita nel secondo set e nella prima metà del terzo parziale prima dell’accelerazione finale delle ragazze di Gilyazutdinov.

A fare la differenza una stellare Gamova da 20 punti (56% in attacco), affiancata dalla prova positiva della capitana della nostra Nazionale (11, 47% in attacco e 44% in ricezione). Piacenza non è riuscita a fare la differenza al servizio come invece sperava alla vigilia del match ma anzi ha pagato la verve della Dinamo dai 9 metri e ha sofferto l’altissimo muro delle avversarie (9 stampatone di squadra).

Piacenza ha pagato l’imprecisione in fase offensiva (40% contro 51% di Kazan) e qualche errore di troppo. Top scorer Sorokaite (13), 12 punti per Meijners, 9 per una poco servita Bauer, Marcon ha dato solidità difensiva, Belien e Ognjenovic insieme al libero Leonardi completavano la formazione terza nella nostra Serie A1.

 

 

Lascia un commento

Top