Volley, Champions League – A Modena non riesce la remuntada: passa l’Ankara di Bernardi, ora sfida a Civitanova!

Vettori-Modena-Pier-Colombo-2.jpg

La remuntada non è riuscita a Modena che viene così eliminata dalla Champions League 2016 di volley maschile. I canarini erano chiamati a un’impresa quasi impossibile: sconfiggere l’Halkbank Ankara di Lorenzo Bernardi dopo aver perso per 3-0 il match d’andata in Turchia.

Il PalaPanini era stato chiamato a raccolta per supportare i Gialli ma non ha risposto nel migliore dei modi. Gli uomini di Lorenzetti hanno anche creduto nel miracolo sportivo, volando sul 2-1 e a un solo set dal golden set di spareggio. Nel quarto parziale, però, i ragazzi di Mister Secolo hanno messo il turbo e hanno spento così il sogno degli emiliani che volevano tornare ai quarti di finale della massima competizione continentale dopo oltre un decennio di digiuno.

L’incontro è poi stato vinto da Modena per 3-2 (22-25; 25-20; 25-21; 17-25; 15-9) ma il tie-break aveva poco da dire per entrambe le formazioni. Ora Ankara incontrerà la Lube Civitanova nei quarti di finale: riusciranno i cucinieri a vendicare Modena? La Final Four di Cracovia è solo a un passo.

Dopo aver alzato al cielo la Coppa Italia, Modena sta attraversando un importante momento di flessione: ha perso il primato in SuperLega (sconfitta da Trento e Civitanova) e ora ha subito questa grossa delusione europea. Settimana prossima inizieranno i playoff scudetto: servirà girare pagina al più presto.

 

Modena ha lottato ma ha sbattuto contro il muro di una squadra probabilmente più forte. I Gialli, senza gli infortunati Petric e Piano, hanno giocato con la diagonale Bruninho-Vettori (18 punti), Ngapeth (23 punti, determinante nel secondo set) e Nikic di banda, Lucas (14) e Bossi al centro, Rossini il libero.

Dall’altra parte della rete hanno fatto la differenza l’ottima intesa tra Dragan Travica e Kubiak, la sostanza di Kooy e Le Roux, l’estro di Sokolov. Una squadra ricca di campionissimi che ha meritato nell’arco complessivo dei due incontri, non vacillando anche quando sotto 2-1 poteva essere schiacciata dalla voglia di rimonta di Modena.

 

Lascia un commento

Top