Volley, Challenge Cup – Verona, il sogno continua: 3-2 all’Urengoy nella Finale d’andata, ora il ritorno per la Coppa

Calzedonia-Verona-Challenge.jpg

La notte europea non trae in inganno Verona che, al termine di un incontro dai due volti ed estremamente combattuto, sconfigge il Fakel Novy Urengoy per 3-2 (25-18; 27-25; 18-25; 23-25; 15-13) nella Finale d’andata della Challenge Cup.

L’atto conclusivo della terza competizione continentale per importanza sorride agli scaligeri che per poter alzare al cielo il trofeo dovranno però compiere un’impresa in Russia, nel match di ritorno in programma domenica 3 aprile (ore 15.00 italiane).

Verona potrà aprire la propria bacheca solo imponendosi in terra siberiana oppure perdendo al tie-break ma vincendo poi il golden set di spareggio. La Challenge Cup manca in Italia dal 2013 quando la conquistò Piacenza, nel 2014 Latina perse la Finale.

 

Verona, davanti agli oltre 4000 spettatori del PalaOlimpia, volava subito sul 2-0 e faceva sperare in una veloce chiusura della contesa. La verve e l’agonismo dell’Urengoy, quarto nel campionato russo e imbattuto in Europa durante la stagione in corso, è emerso proprio nel momento di maggiore difficoltà e ha trascinato la contesa al tie-break dopo un tiratissimo quarto set.

I gialloblu hanno creduto nel successo fino in fondo e, dopo 132 minuti di battaglia campale, hanno avuto la meglio facendo un piccolo passo verso quello che sarebbe il primo titolo in assoluto della loro storia.

Uros Kovacevic ha dettato legge, segnando 27 punti col 58% in attacco. Prestazione sbalorditiva dello schiacciatore che ha giocato accanto a Taylor Sander (16, 53%) mentre ha fatto più fatica l’opposto Sasha Starovic (12). Al centro da segnalare le 4 stampatone di Aidan Zingel in coppia con Simone Anzani. Michele Baranowicz in cabina di regia, Nicola Pesaresi il libero.

Dall’altra parte della rete non sono bastati i 19 punti di Kliuka e i 16 di Volkov, il temuto centrale Vlasov non ha fatto la differenza come si credeva ed è stato sostituito da Iakovlev a metà del terzo set.

 

Al femminile sorprendente vittoria del CSM Bucarest. Le rumene hanno sconfitto il Trabzon Idman Ocagi per 3-1 (20-25; 25-16; 25-16; 25-15) nella Finale d’andata della Challenge Cup. Il match di ritorno si giocherà in Turchia, domenica 3 aprile. Il team di coach Salvagni, con Pincerato e Ruzzini in campo, è a un passo dal festeggiare uno storico trofeo.

 

(foto CEV)

Lascia un commento

Top