Tuffi, World Series 2016: le start list della tappa di Pechino. Domani mattina Cagnotto-Dallapè

Cagnotto-Dallapè-tuffi-foto-fin-dpm.jpg

Scatteranno domani nelle primissime ore della notte italiana le World Series 2016 di tuffi. L’appuntamento è a Pechino, in Cina, con la tappa d’esordio che terminerà domenica 13 marzo. Come sempre, giornata inaugurale dedicata ai sincro tradizionali che vedranno Tania Cagnotto e Francesca Dallapè gareggiare alle 9 italiane contro Cina, Canada, Australia, Russia e Ucraina.

Le ultime due coppie non sono qualificate a Rio 2016 e, se si escludono Jennifer Abel e Pamela Ware – con il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti da 3.4 di coefficiente -, non si potrà parlare di antipasto d’Olimpiade perché asiatiche e oceaniche non schiereranno le atlete che con tutta probabilità si vedranno in Brasile. Niente Wu Minxia-Shi Tingmao per la Cina e Esther Qin-Samantha Mills per l’Australia: spazio invece a He Zi-Wang Han e Maddison Keeney-Annabelle Smith. Confermato, nella serie delle azzurre, il triplo e mezzo avanti carpiato da 3.1 di difficoltà: sarà come da tradizione recente il quarto esercizio del programma.

Sabato, intorno alle 3.20 di notte orario italiano, Tania Cagnotto sarà impegnata nella tosta semifinale B dell’individuale 3 metri contro la cinese Shi Tingmao, la canadese Pamela Ware, l’australiana Maddison Keeney, la russa Nadezhda Bazhina e l’ucraina Viktoriya Kesar. In palio tre posti per accedere alla finale delle 11.10. Nelle ultime due edizioni delle World Series in terra cinese la fuoriclasse bolzanina è incappata prima in un tuffo nullo (2014) e poi in un contatto con il trampolino (2015) che l’hanno sempre tenuta fuori dai giochi per le medaglie.

Sabato, intorno alle 12.45 italiane, la stessa Cagnotto e Maicol Verzotto prenderanno parte alla finale del sincro misto 3 metri nella prima uscita internazionale dopo il bronzo mondiale conquistato lo scorso agosto a Kazan. L’obiettivo della stagione nella specialità semiinedita e non ancora olimpica sono gli Europei di Londra, ma con Rio all’orizzonte va da sé che la forma non sarà al top. Gli azzurri sfideranno a Pechino Russia, Messico, Australia, Canada e Cina, le nazioni più forti del movimento.

Verzotto sarà poi al via anche del sincro misto 10 metri con Noemi Batki domenica alle 12.45 italiane. Avversari Francia, Russia, Australia, Canada e Cina. La piattaformista triestina, dodicesima ai Mondiali nell’individuale, parteciperà con una wild card alla gara singola con le semifinali in programma dalle 3 di notte. Anche qui le migliori tre accederanno alla finale e la missione è ardua: ci sono infatti le due cinesi Si Yaije e Ren Qian, la canadese Roseline Filion, la britannica Tonia Couch e l’americana Amy Cozad.

LE START LIST COMPLETE

COME SEGUIRE LE GARE – Finali in diretta streaming su Fina Tv a questo link. Livescore OmegaTiming per semifinali e finali qui (è necessario scaricare il programma Java)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top