Tuffi, World Series 2016: la Cina vince tutti e 10 gli ori. Super Chen Aisen

Bandiera-Cina.jpg

Dieci ori. Come già successo nel 2015, la Cina cala l’en plein nella tappa di casa delle World Series di tuffi. Anche la piattaforma è dominata dagli atleti asiatici, che nel Water Cube di Pechino si prendono le ultime vittorie a disposizione con Si Yaije (individuale femminile, 383.10 punti), Chen Aisen (individuale maschile, 572.40 con una media oltre 93 punti a tuffo) e Tai Xiahou-Chang Yani, primi nel sincro misto da 10 metri a quota 349.02. In questa gara gli azzurri Maicol Verzotto-Noemi Batki si ritirano dopo la quarta rotazione in seguito a un ingresso abbondante della triestina nel triplo e mezzo ritornato raggruppato.

Nella notte italiana Batki aveva chiuso con 230.90 punti e tre errori una comunque difficilissima semifinale individuale. Si Yiaje ha conquistato il gradino più alto del podio davanti alla connazionale Ren Qian (380.60) e all’australiana Melissa Wu (342.10). Per Chen Aisen festa sul campione del mondo Qiu Bo (564.40) e sul russo Victor Minibaev (507.65). Il britannico Thomas Daley è quarto a un punto dal bronzo. Storica medaglia francese nel misto grazie a Laura Marino e Benjamin Auffret: transalpini eleganti e d’argento con 300.12 punti all’esordio nelle World Series. Terzi i canadesi Meaghan Benfeito-Vincent Riendeau.

Le World Series si trasferiscono ora a Dubai (Emirati Arabi Uniti): da giovedì 17 a sabato 19 marzo è prevista la seconda tappa, sempre in diretta streaming su Fina Tv.

I RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Lascia un commento

Top