Tirreno-Adriatico, pazza idea per Vinokourov: “Lunedì cambiamo la tappa in un arrivo in salita”

Vincenzo-Nibali-Ciclismo-Ufficio-Stampa-Giro-di-Lombardia-RCS.jpg

La notizia del giorno, l‘annullamento della tappa di domani della Tirreno-Adriatico che prevedeva l’arrivo in salita a Monte San Vicino, ha sconvolto i piani di molte delle squadre al via della Corsa dei due Mari. In particolare quelli dell’Astana, che presentava al via il favorito della breve corsa a tappe: Vincenzo Nibali.

E’ arrivato in serata un comunicato da parte del general manager della compagine kazaka, che propone agli organizzatori un cambio di programma per lunedì (sarebbe in programma la cronometro di San Benedetto del Tronto, con le sorti della classifica generale già praticamente decise).

“Apprezziamo l’attenzione degli organizzatori della Tirreno-Adriatico per ‘garantire la salute e la sicurezza dei corridori’. In ragione del fatto che non c’è un percorso alternativo per la tappa di domani, chiediamo, almeno, di cambiare l’arrivo di tappa lunedi ad un arrivo in salita. Questa richiesta è per dare a tutti i corridori che partecipano alla gara una reale possibilità di lottare per la vittoria finale. Faccio questa richiesta direttamente al direttore di gara, Mauro Vegni, perché penso che sia una richiesta ragionevole per non vanificare gli sforzi che tutti i campioni hanno fatto per preparare questa gara”. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Comunicato RCS

Tag

Lascia un commento

Top