Tirreno-Adriatico 2016: le pagelle della sesta tappa. Van Avermaet si prende tutto, malissimo la Etixx

87c7a307-e4cd-48e6-a794-c171569e0a1e1.jpg

La corsa non la fa il percorso, ma i corridori. Oggi ne è stato l’esempio lampante: da un’altimetria ideale per uno sprint in gruppo, ne è nato un grande spettacolo con distacchi tra i big. Vittoria nella sesta tappa per Greg Van Avermaet, davanti a Sagan e Kwiatkowski. Andiamo a vedere le pagelle della frazione odierna.

Greg Van Avermaet, voto 9: si trova al posto giusto nel momento giusto. Sfrutta il gran lavoro di Etixx e Tinkoff (lavorando davvero pochissimo) e poi mette in strada il suo fantastico spunto veloce nello sprint contro il campione del mondo Sagan. Una vittoria che vale tantissimo: ora è primo in classifica generale con 7” e 8” da difendere su Stybar e Sagan, è il grande favorito per il successo finale.

Peter Sagan, voto 8: poco da recriminare oggi. Splendida la strategia con la sua Tinkoff, eccellente l’aiuto di Gatto e Bennati, poi, al momento della volata, forse parte troppo in anticipo e viene battuto da un Van Avermaet che, come detto anche dallo stesso campione del mondo, aveva le gambe più fresche per aver lavorato meno. E’ ancora in corsa per la vittoria finale, domani ci vorrà una super cronometro.

Michal Kwiatkowski, voto 7,5: abilissimo a seguire gli ex compagni di squadra della Etixx, il campione del mondo di Ponferrada prova in tutti i modi a battere i più veloci Sagan e Van Avermaet, anticipando lo sprint. Purtroppo per lui però lo slovacco gli si attacca alla ruota e deve accontentarsi del podio. Comunque forma in crescita per il polacco.

Zdenek Stybar, voto 6: poco da dire, sono mancate le gambe sul finale. Con il senno di poi non bisognava andare all’attacco. Un quarto posto amaro: domani comunque si può provare a cambiare tutto.

Etixx-Quick Step, voto 5: Stybar oggi non era al top e lo si è visto. Che senso aveva dunque attaccare in questo modo? Si poteva gestire la situazione nel gruppo, avendo così la certezza di partire davanti domani nella crono. Nulla da ridire su Trentin e Gaviria, bravissimi ad alimentare l’attacco, ma la tattica oggi è stata assolutamente da dimenticare.

Vincenzo Nibali ed Alejandro Valverde, voto 6,5: i due grandi favoriti per la vittoria finale alla vigilia, ancora amareggiati per l’annullamento della tappa di ieri sul Monte San Vicino (che ha rimosso tutte le speranze di successo), si sono fatti vedere – anche per orgoglio – all’attacco oggi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Comunicato RCS

Lascia un commento

Top