Tirreno-Adriatico 2016: Fernando Gaviria show! Che volata per il colombiano

CdRt8_qWoAAjz0U1.jpg

Una volata mostruosa, su un arrivo in leggera salita: il campione del mondo dell’omnium su ciclismo su pista si impone a pochi giorni di distanza anche su strada, nella terza tappa della Tirreno Adriatico. Sul traguardo di Montalto di Castro, posto a 176 chilometri dalla partenza di Castelnuovo Val di Cecina, il colombiano della Etixx Quick Step Fernando Gaviria ha dominato lo sprint, nonostante la sua volata sia partita da molto lontano. Mantiene la vetta della classifica generale Zdenek Stybar.

Solita fuga ad inizio gara, cinque corridori all’attacco: Simone Andreetta (Bardiani CSF),  ​Giorgio Cecchinel (Androni-Sidermec), Domingos Goncalves (CajarRural-RGA), Davide Villella (Cannondale) e Adrian Honkisz (CCC). Il primo, già in fuga ieri, ha collaborato per la prima metà di gara, andando a prendere punti preziosi per la classifica a punti agli sprint intermedi e lasciando poi la compagnia. Gli altri corridori sono andati di comune accordo, ma Etixx Quick Step ed Orica GreenEdge hanno gestito al meglio la situazione.

L’ultima parte della corsa però è stata fin troppo lenta da parte del gruppo che ha rischiato di far arrivare i quattro, bravissimi, fuggitivi all’arrivo. A circa 2 dal traguardo c’è stato il ricongiungimento, con il plotone lanciato verso la volata. La Tinkoff ha approcciato l’ultimo chilometro al comando, con Bennati e Gatto printi a lanciare Sagan, ma ai 400 metri dall’arrivo, con la strada in leggera salita, Fernando Gaviria è partito a tutta e, nonostante Caleb Ewan (Orica GreenEdge) ci abbia provato, nessuno è riuscito a fermarlo. Piazzamenti per gli azzurri: terzo Elia Viviani (Team Sky), sesto Giacomo Nizzolo (Trek Segafredo), ottavo Sacha Modolo (Lampre Merida).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter Tirreno-Adriatico

Lascia un commento

Top