Tiro con l’arco, Mondiali Indoor: brilla il Compound italiano nella prima giornata

Pagni_Fitarco_Compound.jpg

E’ eccezionale lo start del settore Compound ai Mondiali Indoor 2016 di tiro con l’arco in quel di Ankara.

Proseguendo sul solco tracciato infatti dalla squadra di Ricurvo, gli azzurri hanno continuato a fare benissimo: nel settore maschile Sergio Pagni si è qualificato con il miglior punteggio assoluto (597 pti), ma non da meno sono stati Luigi Dragoni che si è classificato in terza piazza (596 pti) e Michele Nencioni, il quale ha concluso in 19esima posizione (588 pti).
Nei 1/16 di finale affronteranno rispettivamente l’elvetico di chiare origini italiane Marco Petraglio, bravo a staccare l’ultimo pass per la fase ad eliminazione diretta, il turco padrone di casa Emre Comez  ed infine lo statunitense Rod Menzer.

Il comparto femminile invece ha visto esaltarsi Irene Franchini che, al pari di Sergio Pagni, ha ottenuto il primo punteggio nel round di qualifica con 587 pti. Nella top ten peraltro ci finiscono anche Laura Longo, ottava a 580 pti, ed Eleonora Sarti, bravissima la paralimpica con uno score di 578 pti.
In virtù del best ranking dunque, Irene Franchini accede direttamente agli ottavi di finale dove sfiderà la polacca Szalanska, a differenza delle altre due rappresentanti italiche che per accedere fra le magnifiche sedici hanno dovuto regolare l’islandese Astrid Dxbock (149-134) e la turca Fatma Altun (146-140) andando quindi incontro a Yesim Bostan (TUR) e Sandrine Vandionant (FRA).

Nei tornei a squadre, per concludere, ovvia la prima posizione dell’Italia al maschile che se la vedrà con l’Ucraina subito nei quarti di finale. Nel torneo riservato alle ragazze, viste le sole sei squadre presenti ed il secondo punteggio totalizzato, le nostre arciere approdano direttamente in semifinale con la Russia attendendo la vincente del match Danimarca-Turchia.

PER I RISULTATI DEGLI JUNIORES CLICCA QUI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Foto: Fitarco

Lascia un commento

Top