Tennistavolo, Mondiali a squadre 2016: niente rimonta per Stoyanov. Italia maschile senza salvezza diretta

Niagol-Stoyanov-2-tennistavolo-foto-fitet.jpg

L’impresa non si concretizza. Pur senza Timo Boll, la Germania batte 3-1 l’Italia maschile di tennistavolo e ottiene la salvezza diretta in Championship Division al Mondiale a squadre di Kuala Lumpur (Malesia). Per gli azzurri, invece, la mancata semifinale nel torneo degli eliminati non significa comunque retrocessione in Second Division. Da qui al 2018, prossima edizione della rassegna iridata, bisognerà infatti aumentare il ranking. Oltre alle 16 salve e alle due neopromosse, parteciperanno al torneo più prestigioso le migliori sei escluse della classifica Ittf.

I parziali si equivalgono, ma nelle prime due partite è la Germania a conquistare punti. E il break è letale per l’Italia. Niagol Stoyanov lotta con Patrick Franziska: da 0-1 si porta sul 2-1, poi cede al quinto set per 9-11. Tutti i parziali li perde così: fa male. Non vince set, ma non viene nemmeno dominato, Mihai Bobocica contro Bastian Steger: 3-0 per il tedesco che si impone 11-8, 15-13 e 11-9.

La terza sfida è dunque quella decisiva. Patrizio Deniso conferma Marco Rech Deldosso, più convincente rispetto all’ex titolare Leonardo Mutti, e anche grazie a una maratona da 18-16 il lombardo batte 3-2 Steffen Mengel. Tocca a Stoyanov, contro Steger, tentare il miracolo. La rimonta si ferma a due set vinti per 11-7, perché nel quinto la Germania esulta nel finale con un 6-7 che diventa 11-7 d’esperienza. L’Italia manca il suo obiettivo.

Germania-Italia 3-1

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fitet

Lascia un commento

Top