Tennis, WTA Premier Miami 2016: Roberta Vinci soffre tantissimo ma si qualifica al terzo turno

Roberta-Vinci-supertennis-FB.jpg

Soffre più del previsto Roberta Vinci nel match valevole per il secondo turno del WTA Premier di Miami. La tarantina al termine di una vera e propria battaglia tennistica ha avuto la meglio di Lucie Hradecka, numero 85 del mondo, con il punteggio 1-6 6-4 7-6 in 2 ore e 18 minuti di gioco. Nel terzo round l’italiana dovrà vedersela con la statunitense Madison Keys. 

Un match, come detto, complicato nel quale l’avvio di Roberta è tutt’altro che entusiasmante. Nel primo set, infatti, si fatica a riconoscere il gioco di qualità e vario della pugliese al cospetto di un’avversaria in perfetto controllo dell’incontro. Vinci che manifesta tantissimi problemi nei propri turni al servizio, concedendo 4 break e perdendo malamente il primo parziale 6-1.

Nel secondo set, Roberta imposta la modalità “reset” ed alza il livello del suo tennis. Ne conseguono due break che la portano avanti 4-0 che però non le assicurano un andamento tranquillo della frazione. Nel sesto game la Hradecka accorcia le distanze ma l’efficienza della ceca non è costante, come in precedenza, e la tarantina ha vita facile nei restanti turni in battuta portandosi a casa facilmente il parziale 6-4.

Nel terzo e decisivo parziale tantissime emozioni. Parte bene la pugliese che ottiene subito il break in apertura, annullando 3 palle del contro-break nel secondo gioco. Un vantaggio che però l’azzurra non riesce a gestire, cedendo la battuta nell’ottavo game. Un momento critico al servizio per entrambi le giocatrici, incapaci di tenere i propri turni in battuta, arrivando all’inevitabile tie-break. Nel frangente la Vinci si rivela più lucida, giocando meglio i punti “pesanti” e vincendo una partita molto difficile. 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Supertennis

Lascia un commento

Top