Tennis, WTA Monterrey: Francesca Schiavone esce di scena al primo turno

tennis-francesca-schiavone-federtennis-tonelli.png

Dopo l’eliminazione di Roberta Vinci nel WTA di Kuala Lumpur (Malesia), prosegue la settimana negativa per il tennis azzurro al femminile. Sul cemento di Monterrey (Messico), infatti, Francesca Schiavone è stata sconfitta dalla belga Kirsten Flipkens, numero 73 del ranking, con il punteggio di 6-3 7-6 in 1 ora e 35 minuti di gioco.

Un match dai mille rimpianti quello della Schiavone soprattutto per l’andamento del secondo set in cui, avanti 4-1, non è riuscita a gestire il vantaggio consentendo alla belga di rientrare in partita. Un vero peccato per la milanese che dopo il successo di Rio de Janeiro avrebbe preferito dare continuità ai suoi risultati. Nel primo parziale, l’incontro segue i turni di servizio fino al quarto game quando la Flipkens è abile nel capitalizzare al meglio i problemi in battuta della leonessa conquistando il break. Uno strappo decisivo per le sorti della frazione nonostante Francesca abbia ben 4 palle del controbreak nei restanti giochi del set senza però riuscire a concretizzarle. Parziale che si chiude a favore della n.73 del mondo 6-3.

Nel secondo set la Schiavone alza il livello del suo tennis, strappando la battuta all’avversaria nel game n.2 e volando 4-1. L’inerzia del confronto sembra nelle mani dell’azzurra ma è solo un’illusione. Nel settimo gioco la belga recupera il break di ritardo pareggiando lo score (4-4). Si decide tutto al tie-break e sono pochi punti a fare la differenza. Ancora una volta è la Flipkens a giocarsi meglio le sue chance, rimontando dall’iniziale minibreak, e ottenendo il successo finale (7-5).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Federtennis

Lascia un commento

Top