Tennis, Masters 1000 Indian Wells 2016: esce di scena al secondo turno Andreas Seppi, battuto da John Isner

tennis-andreas-seppi-wimbledon-fb-supertennis.jpg

Si interrompe al secondo turno l’avventura di Andreas Seppi al Masters 1000 di Indian Wells. Sul cemento californiano il bolzanino è stato sconfitto da John Isner, n. 11 del mondo, con il punteggio di 7-6 6-4 in 1 ora e 15 minuti di gioco. 

Un match che, come previsto, ha visto prevalere Isner per la sua grande efficacia al servizio e nei colpi di rimbalzo, particolarmente adatti a questa superficie. L’altoatesino, con l’eccezione dell’ottavo game del secondo set, non è mai riuscito ad strappare la battuta all’avversario e a mettere in difficoltà nello scambio il tennista di casa. Nel primo parziale, l’incontro segue i turni al servizio, con entrambi i giocatori molto efficienti in questo fondamentale ma non altrettanto in risposta. L’epilogo della frazione al tie-break è inevitabile e il gigante statunitense (208 cm di altezza) fa valere il peso della sua palla, conquistando tre mini-break di vantaggio ed aggiudicandosi il set 7-6.

Nel secondo parziale l’avvio di Seppi è da film dell’orrore con il game d’apertura in battuta perso e l’impressione che l’inerzia del confronto sia nelle mani dell’americano. Una sensazione a cui segue una conferma per il doppio break ottenuto da Isner nel settimo game che lo porta avanti 5-2. Nel gioco successivo, Andreas ha un sussulto di orgoglio, recuperando uno dei due break di ritardo, ma è solo una pia illusione. Sul 5-4, il giocatore stelle e strisce chiude le sorti della sfida 6-4, volando al terzo turno dove dovrà vedersela con il francese Adrian Mannarino, n.60 ATP.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Supertennis

Lascia un commento

Top