Tennis, Coppa Davis: il tabellone sorride all’Italia, c’è una semifinale all’orizzonte

Corrado-Barazzutti-Coppa-Davis-Napoli.jpg

Domani comincia ufficialmente la sfida del primo turno del World Group di Coppa Davis tra Italia e Svizzera. Sulla terra rossa dell’Adriatic Arena di Pesaro gli azzurri sono nettamente favoriti contro una squadra che non presenta neanche un giocatore tra i primi cento del mondo e non potrà contare sulle sue due stelle, Roger Federer e Stan Wawrinka.

La sensazione è che sia un match dall’esito praticamente scontato, con l’Italia che ha come obiettivo quello di chiudere i conti già dopo il sabato, per evitare di trovarsi in una situazione scomoda, dando fiducia ad una Svizzera che pare già rassegnata a dover affrontare i playoff salvezza.
Perdere contro questi avversari rappresenterebbe una debacle clamorosa per tutto il movimento tennistico italiano, anche perchè il tabellone di questa edizione di Coppa Davis permette all’Italia di cominciare a sognare una nuova semifinale, dopo quella conquistata due anni fa, quando proprio la Svizzera di Federer e Wawrinka mise fine al sogno di Fognini e compagni.

Dopo la Svizzera, l’impegno nei quarti di finale non è per niente proibitivo: l’Italia è accoppiata all’ottavo di finale che mette di fronte Polonia ed Argentina. I polacchi sono alla loro prima apparizione nel World Group e hanno il vantaggio di giocare in casa contro i sudamericani, ma sarà una sfida molto equilibrata con l’Argentina leggermente favorita anche se si gioca sul cemento.
La Polonia si affida a Jerzy Janowicz, unico Top 100, e ad un doppio solido con la coppia Matkowski/Kubot, mentre l’Argentina punta su Leonardo Mayer e Guido Pella, rispettivamente numero 41 e 42 della classifica mondiale.
Considerando già la vittoria dell’Italia, nei quarti qualsiasi sia l’avversario (Polonia fuori e Argentina in casa), gli azzurri sarebbero favoriti e a quel punto si aprirebbero le porte della semifinale.

Una volta arrivata tra le prime quattro la squadra di Capitan Barazzutti si troverà ad affrontare una sfida difficilissima. Il pronostico vorrebbe un incrocio con la Serbia del numero uno al mondo Novak Djokovic. In questo caso la sfida con Nole e compagni si giocherebbe in Italia, ma prima di tutto va capito se i serbi riusciranno a superare una parte di tabellone complicata, vista la presenza della Gran Bretagna di Andy Murray (l’Italia giocherebbe fuori) e del Giappone di Kei Nishikori (con l’Italia ci sarebbe il sorteggio per decidere la sede).

Ovviamente tutta la concentrazione va posta su questo primo turno contro la Svizzera, ma mai come in questa edizione il tabellone apre ad una possibilità importante e l’Italia deve assolutamente su questo treno che porta diretti almeno alla semifinale, con una possibile successiva fermata.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

 

Tag

Lascia un commento

Top