Superbike, Round Spagna 2016: tutti a caccia delle Kawasaki. Chi può interrompere il binomio Sykes-Rea

Chaz-Davies-Superbike-Fabio-Bosi.jpg

Con l’inizio di aprile il Mondiale Superbike ritorna in Europa, per il Round di Aragon. Venerdì spazio alle prime prove libere, che già ci diranno se il divario tra Kawasaki e rivali è rimasto tale o si è livellato. La scuderia nipponica ha finora letteralmente annichilito la concorrenza. 4 gare, altrettante vittorie, con un 3-1 in favore del britannico Jonathan Rea nei confronti del compagno e rivale Tom Sykes.

Il circuito aragonese, uno dei più tecnici del panorama mondiale (5077 metri), si adatta perfettamente alle caratteristiche delle “verdone”, che partono dunque ancora una volta con i favori del pronostico.

Per lo spettacolo ci si aspetta un segnale dagli altri team. Potrebbero mettere il naso tra i due “dittatori” del Mondiale l’estroso e talentuoso olandese della Honda Michael Van der Mark, ed il britannico della Ducati Chaz Davies, vincitore di una manche nella passata edizione. Proprio la “rossa” di Borgo Panigale in passato ha saputo scaricare sul circuito spagnolo tutto il suo potenziale. Per questo motivo un possibile outsider potrebbe rivelarsi il nostro Davide Giugliano.

Attenzione al veterano statunitense Nicky Hayden. Esperto del circuito di Aragon, sempre presente dall’esordio nel 2010 in MotoGP, il “Kentucky Kid” si candida a mina vagante del week-end.

Foto: Fabio Bosi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top