Snowboard: Moioli sogna la Coppa del Mondo, Fischnaller re di slalom


Michela Moioli snowboardcross foto pagina fb fis snowboard world cup

Un altro weekend di snowboard è terminato. L’ultimo per l’alpino e il penultimo per il cross. L’Italia ha vissuto l’ennesima domenica da sogno. Iniziata con la vittoria di Michela Moioli nel back-to-back di Veysonnaz (era giunta quinta sabato), la prima della stagione per ricacciare indietro Eva Samkova nella classifica generale e approcciare l’ultima tappa, quella decisiva, in programma il 20 marzo alle 12.45 a Baqueira Beret (Spagna), con 390 punti di vantaggio sulla ceca.

La Coppa del Mondo è vicina, ma come ha detto la stessa bergamasca a caldo “non è ancora finita“. Perché l’olimpionica è un asso duro e lo snowboardcross, peggio ancora di qualsiasi altra disciplina, è uno sport in cui davvero può succedere di tutto. Anche se poi alla fine sul podio ci vanno sempre le stesse, così come il francese Pierre Vaultier ha dominato la stagione maschile (rimandati gli azzurri, che valgono certamente di più di uno zero nella casella “podi individuali”) centrando la quarta sfera di cristallo della carriera, un record.

Quattro podi consecutivi, la caduta in finale sabato e poi, come detto, il trionfo di domenica. Imperioso e cercato dopo tante occasioni sfumate, ultima la beffarda volata di sabato scorso a PyeongChang con un successo ormai in cassaforte che era diventato un amaro secondo posto dietro alla francese Chloe Trespeuch. Lei e la connazionale Nelly Moenne Loccoz – a cui uno sfortunato trauma cranico patito a Sunny Valley ha probabilmente portato via il titolo generale – sono ormai fuori dai giochi. L’aritmetica non le condanna, ma il realismo sì. In Spagna tutti gli occhi saranno puntati sul duello Moioli-Samkova. Ecco cosa deve fare l’azzurra per vincere la Coppa.

CLICCA SU PAGINA 2 PER FISCHNALLER

Foto da: pagina Facebook Fis Snowboard World Cup

Lascia un commento

Top