Sci Alpino, DIRETTA LIVE Coppa del Mondo: Paris ancora sul podio a Kvitfjell, festa svizzera a Lenzerheide

sci-alpino-johanna-schnarf-tacca-pentaphoto.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live dedicata a due importanti gare di sci alpino. Si comincerà alle 10.00 a Lenzerheide con il Super G della combinata alpina (slalom alle 13.00) e grande attesa per Federica Brignone, certamente l’azzurra con le maggiori credenziali di salire sul podio e reduce dal quarto posto in questa specialità a Soldeu.
Alle 11.15 ci sposteremo in Norvegia per seguire il Super G da Kvitfjell con Dominik Paris alla ricerca del bis dopo il successo di ieri in discesa libera. Per gli azzurri, però, non sarà facile superare i norvegese Jansrud e Kilde, grandi favoriti per il successo finale.
Per i Mondiali di biathlon, invece, avremo una Diretta Live dedicata che partirà alle 13.00 con la mass start femminile e proseguirà poi alle 16.00 con la gara maschile. Buon divertimento!

Clicca F5 per aggiornare la pagina

14.20 Chiudiamo qui il nostro live e vi ringraziamo di essere stati in nostra compagnia.

14.18: vince Wendy Holdener, che non solo trionfa a Lenzerheide, ma si porta a casa anche la coppetta di specialità

14.17: Michaela Kirchgasser incredibilmente si porta al comando con un solo centesimo su Lara Gut. Tocca a Wendy Holdener, che se vince conquista anche la coppetta

14.15: terzo posto per la canadese Gagnon a 22 centesimi e praticamente Gut vince anche la coppetta di specialità

14.14: la francese Barthet si inserisce al terzo posto ad un secondo dalla Gut

14.12: Quarto posto di grande amarezza per Johanna Schnarf, che commette un gravissimo errore nella parte alta dove perde anche un bastoncino.

14.11: Secondo posto a 4 centesimi per l’altra elvetica Denise Feierabend

14.08: LARA GUT HA VINTO LA COPPA DEL MONDO. La svizzera va anche in testa alla gara con 1.73 sulla Ross. I cinque punti necessari per vincere la sfera di cristallo sono ormai al sicuro

14.06: purtroppo esce subito la milanese. Tocca a Lara Gut

14.05: tocca a Federica Brignone

13.58: la nebbia non lascia scampo e la gara viene interrotta

13.52: secondo posto a 16 centesimi per l’azzurra, che potrebbe comunque lottare per un piazzamento tra le prime dieci

13.50: tocca a Francesca Marsaglia

13.45: si inserisce al secondo posto l’austriaca Ricarda Haaser a 23 centesimi dalla Ross

13.43: va in testa nettamente l’americana Laurenne Ross, che si porta al comando per 1.12. Intanto la nebbia continua ad intensificarsi

13.42: dopo le prime dieci in testa c’è la svedese Kajsa Kling, davanti all’austriaca Schneeberger alla tedesca Dorsch.

13.35: termina la sua gara Marta Bassino, non è sembrata una prova che possa permettere all’azzurra di recuperare molte posizioni

13.30: si parte finalmente

13.00: posticipata alle 13.30 la partenza del supergigante della combinata

12.30: Secondo momento di pausa per il nostro live. Appuntamento alle 13.00 con il Super G della combinata

12.25: Non succederà più nulla. Vince Kjetil Jansrud davanti all’austriaco Kriechmayr. Bravissimo Dominik Paris, terzo ed ancora sul podio dopo il successo di ieri in discesa.

12.20: si inserisce tra i primi dieci il canadese Eric Guay, ottavo a pari merito con il nostro Peter Fill.

12.05: sesta posizione per lo svizzero Feuz ad 80 centesimi. Scivola all’ottavo posto Peter Fill

12.00: dopo che sono scesi i migliori della specialità il podio vede Jansrud sul gradino più alto e sotto di lui Kriechmayr e il nostro Dominik Paris. Grandissimo weekend per l’azzurro, che si conferma dopo la vittoria in discesa di ieri

11.59: niente da fare per Andrew Weibrecht, quinto a 68 centesimi

11.57: quarto posto per Kilde a 47 centesimi dal connazionale. Paris è ancora sul podio ed ora tocca all’americano Weibrecht.

11.55: Grande festa al traguardo, perchè Kjetil Jansrud si porta al comando con 17 centesimi di vantaggio su Kriechmayr. Ora tocca a Kilde che si gioca anche la coppetta di specialità.

11.53: Bravissimo DOMINIK PARIS!!! Secondo a 15 centesimi da Kriechmayr. Peccato per qualche errore nella parte centrale, ma comunque grandissima prova dell’azzurro

11.51: grandissima prova dell’austriaco Vincent Kriechmayr. 69 centesimi di vantaggio su Janka, con Fill che scivola al terzo posto

11.47: dura solo una discesa la leadership di Peter Fill. Per quattro centesimi lo svizzero Carlo Janka beffa il nostro portacolori

11.43: PETER FILL è in testa al Super G con sei centesimi di vantaggio sul tedesco Sander. Ottima prova dell’azzurro. Ora tocca ai migliori. Un bel riscatto comunque per il nativo di Bressanone dopo l’opaca discesa di ieri

11.41: quarto l’americano Travis Ganong a 12 centesimi, ma ora al cancelletto di partenza c’è Peter Fill

11.39: addirittura ottavo ad 80 centesimi lo sloveno, che ha perso tantissimo nella parte finale.

11.37: molto sfortunato Adrien Theaux, secondo ad un solo centesimo da Sander. Scivola al quarto posto Innerhofer. Attenzione ora allo sloveno Kline, secondo nell’ultimo Super G

11.33: buona gara, ma senza troppo eccellere per Innerhofer, che chiude al terzo posto a 18 centesimi dalla vetta.

11.31: Quarto posto a 69 centesimi per Mattia Casse, che ha pasticciato nella parte centrale. Ora tocca ad Innerhofer

11.25: Dopo i primi cinque scesi in testa c’è il tedesco Andreas Sander, che guida la classifica con 67 centesimi di vantaggio sul canadese Osborne-Paradis

11.18: caduta senza conseguenze per l’austriaco Patrick Schweiger.

11.15: partito il Super G con lo sloveno Kosi primo a scendere

11.05: Saranno sette gli azzurri al cancelletto di partenza: Mattia Casse (9), Christof Innerhofer (10), Peter Fill (15), Dominik Paris (18), Henri Battilani (35), Werner Heel (42), Siegmar Klotz (44)

10.55: momento di pausa ora nel nostro live. Alle 11.15 sarà il momento del Super G maschile da Kvitfjell.

10.51: nonostante il ritardo elevato riesce a restare tra le prime trenta Marta Bassino e quindi partirà con un ottimo pettorale in supergigante.

10.47: Ritardo oltre i cinque secondi per Marta Bassino, che rischia di non restare tra le prime trenta

10.43: dopo le prime trenta la classifica recita sempre: Holdener, Kirchgasser (+0.49), Gagnon (+0.67), Barthet (+0.74), Gisin (+1.08) e Schnarf (+1.37). Decima Brignone a 1.84

10.37: inforcata per Sofia Goggia, che non era per niente competitiva già dopo i primi due intermedi

10.30: Gisin quinta e davanti a Schnarf con un ritardo di 1.08. Ci sono cinque slalomiste al comando, ma la migliore delle velociste è proprio Johanna, che può davvero lottare anche per la vittoria.

10.28: tocca a Michelle Gisin che è obbligata a fare bene in slalom. Con il 27 toccherà tra qualche minuto a Sofia Goggia

10.23: sesto posto per la svizzera Denise Feieraband a 1.44. Distacco che potrebbe permetterle di lottare per un bel piazzamento in Super G

10.20: non è partita Elena Curtoni per un problema all’anca.

10.17: brutta prima manche di slalom per Federica Brignone, troppo seduta fin dalle prime porte. Ritardo elevato ad 1.84 dalla testa della classifica. Servirà davvero una grande prova in Super G per puntare al podio

10.16: nessun inserimento nelle prime cinque posizioni. Ora tocca alla francese Miradoli e poi è il momento di Federica Brignone

10.11: questa la situazione dopo le prime dieci: Holdener, Kirchgasser (+0.49), Gagnon (+0.67), Barthet (+0.74), Schnarf (+1.37). La prossima delle azzurre sarà Federica Brignone con il 15

10.09: manche poco incisiva per la canadese che chiude al terzo posto a 67 centesimi. Dopo le prime otto, con anche molte slalomiste al via, da segnalare davvero la bella prestazione di Johanna Schnarf (quinta), che ha stabilito anche il miglior tempo nel primo intermedio.

10.08: altra slalomista al via, la francese Anne-Sophie Barthet, terza a 74 centesimi. Adesso tocca alla favorita, la canadese Marie Michelle Gagnon

10.07: 49 centesimi di ritardo per Mikaela Kirchgasser, che si inserisce al secondo posto. Resta comunque ottima la prova della nativa di Bressanone

10.05: Wendy Holdener, prima slalomista a partire, si porta in testa alla gara con un 1.37 di vantaggio su Johanna Schnarf. Un distacco che la nostra connazionale potrebbe recuperare in Super G.

10.04: Lara Gut si piazza alle spalle dell’azzurra per nove centesimi

10.01: 76 centesimi di ritardo per Francesca Marsaglia, che non è apparsa incisiva come la connazionale.

10.00: buona manche per Johanna Schnarf, che sembra aver sfruttato bene il vantaggio di scendere con il pettorale numero uno. Ricordiamo che l’azzurra non è certamente una slalomista

9.55: cinque minuti al via dello slalom della combinata. Saranno due azzurre, Johanna Schnarf e Francesca Marsaglia, le prime a partire

9.30: tra mezz’ora comincerà lo slalom della combinata alpina femminile. Saranno sei le azzurre al cancelletto di partenza: Johanna Schnarf (1), Francesca Marsaglia (2), Federica Brignone (15), Elena Curtoni (16), Sofia Goggia (27), Marta Bassino (35),

9.30: cambio di programma, rispetto alla solita combinata si comincerà con lo slalom e poi dopo il Super G a causa della scarsa visibilità

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 Foto Tacca/Pentaphoto da Pagina FB FISI

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top