Scherma: è di Diego Occhiuzzi il secondo pass olimpico nella sciabola maschile

scherma-diego-occhiuzzi-sciabola-budapest-bizzi-federscherma.jpg

Sarà Diego Occhiuzzi a fare compagnia ad Aldo Montano nell’avventura olimpica di sciabola maschile. Il duello tutto napoletano per il secondo pass in palio nell’arma più veloce della scherma l’ha vinto l’atleta più esperto, argento individuale e bronzo a squadre a Londra 2012, che nel Grand Prix di Seul (Core del Sud) partito nella primissima mattinata italiana ha raggiunto gli ottavi di finale. Luca Curatoli, classe 1994, si è invece fermato al secondo turno.

Alla vigilia dell’ultimo atto di qualificazione a Rio 2016 i due erano divisi da un solo punto nel ranking Fie, ma in caso di eliminazione nello stesso momento sarebbe volato in Brasile il più giovane a causa del minor numero di scarti. Invece il problema non s’è posto perché Occhiuzzi ha già raggiunto una fase successiva della competizione. E non è finita qui: a breve, negli ottavi, si giocherà l’accesso ai quarti contro il britannico James Honeybone, che a sorprese ha battuto 15-8 il rumeno Tiberiu Dolniceanu.

La corsa di Occhiuzzi è iniziata con un netto 15-7 nel derby azzurro con Roberto Nuccio ed è proseguita con la vittoria per 15-10 sul bielorusso Aliaksandr Buikevich. Curatoli, invece, ha superato 15-4 il francese Remi Senegas perdendo però 14-15 contro il tedesco Matyas Szabo.

La gara è tuttora in corso: qui il tabellone maschile e qui quello femminile. Nessuna azzurra è riuscita ad arrivare a medaglia.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top