Parigi-Nizza 2016: Thomas nuova arma per il Team Sky? Contador c’è

G-Thomas-FB-Team-Sky.jpg

Si è disputata nella scorsa settimana (sette tappe da domenica a domenica) la 74ma edizione della Parigi-Nizza, classica breve corsa a tappe che si svolge ad inizio stagione sulle strade transalpine. Non ha convinto a pieno il percorso (da ricordare anche che la terza tappa è stata annullata causa neve), ma comunque non è mancato lo spettacolo.

Ad aggiudicarsi la classifica generale (per soli 4”) è stato Geraint Thomas. Il britannico del Team Sky è riuscito a resistere agli attacchi di un Alberto Contador (Tinkoff) mai domo, che ha fatto alzare lo share soprattutto nell’ultima tappa, con continui scatti in salita. La compagine britannica comunque può gioire: la trasformazione di Thomas non è ancora completa, ma, molto probabilmente, si ritroveranno in casa un altro uomo da corse a tappe, così come fatto con Wiggins e Froome. Non male anche Richie Porte (BMC) e Ilnur Zakarin (Katusha): entrambi hanno tenuto il passo dei due sopracitati in salita e sono arrivati a pochissimi secondi dal successo finale.

In chiave Milano-Sanremo sono arrivati ottimi spunti da alcuni velocisti. Michael Matthews si è aggiudicato il prologo di apertura con una performance eccezionale: per l’australiano dell’Orica GreenEdge successo anche nella terza tappa. Si candida come grande favorito per la Classicissima. Bene anche Nacer Bouhanni, francese della Cofidis, che ha primeggiato nella quarta tappa. Non hanno convinto invece Alexander Kristoff ed Andrè Greipel, ancora lontani dalla migliore condizione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Team Sky

Lascia un commento

Top