Nuoto, Trofeo Città di Milano 2016: Detti 2° al mondo nei 400 sl! Dotto padrone della velocità

Gabriele-Detti-nuoto-foto-La-presse-ph.-Gian-Mattia-D’Alberto-ricevute-da-ufficio-stampa-Arena-Italia.jpg

MILANO – Stefano Morini si sfrega le mani. Non capita spesso di trovare l’Italia nella home page del prestigioso sito specializzato Swimvortex.com. E invece durante il VI Trofeo Città di Milano sono i suoi allievi a prendersi le copertine (virtuali). Gregorio Paltrinieri ieri, Gabriele Detti oggi. Nei 400 stile libero il livornese vince in 3’46”59 e timbra il secondo miglior tempo del 2016 dietro all’australiano David McKeon (3’46”48). E’ il momento clou di un pomeriggio che dalla piscina Samuele regala altri spunti interessanti. Velocità al maschile, soprattutto, ma anche rana e 200 misti donne con una cadetta da record.

DETTI… – Il tempone del 21enne non è neanche il suo primato personale. Il suo 2015-2016 in lunga, lanciato dalle ottime prestazioni di Netanya dopo il lungo stop dell’anno mondiale a causa di un’infiammazione alle vie urinarie, era iniziato con 13 centesimi in meno agli Assoluti invernali di Riccione. Il weekend meneghino va in archivio con ottime sensazioni verso le qualificazioni olimpiche (19-23 aprile): ieri detti aveva nettamente abbassato il suo personale nei 1500 scendendo a 14’48”86. Secondo il classe 1997 greco Dimitrios Dimitriou (3’50”81), terzo Gregorio Paltrinieri (3’51”20) che si prende la passerella del pubblico. E’ 1 a 1 tra i due gemelli del nuoto azzurro. “Servirebbero gli 800 come spareggio – scherza Detti -. Ho buone sensazioni“. “Un crono discreto, in linea con la condizione del momento“, fa eco Greg. E i due spiegano ai giovani (in gara da domani): “Il nuoto è divertimento, passione, impegno e cuore. Poi arriveranno anche i risultati“.

…E DOTTO – Il veneto c’è e si sente bene. Dopo la vittoria di questa mattina nei 100 stile libero (48”77), ecco anche il bis nei 50 con un convincente 22”18 per battere Federico Bocchia (22”71) e George Bovell di Trinidad e Tobago (22”74). Solo quarto Marco Orsi (22”87) che, a differenza, del compagno di staffetta, termina un sabato no da dimenticare al più presto. Qui un approfondimento sui due velocisti azzurri.

RANISTI E DOPPIETTEFabio Scozzoli (1’01”48) e Martina Carraro (1’07”31) calano il bis 50-100 rana. Per la genovese è un altro primato personale dopo il 30”’79 di questa mattina e il secondo miglior tempo italiano in tessuto, secondo crono dell’anno dietro a Ruta Meilutyte. I due azzurri sono legati da una costante: i cambiamenti. “Fino al 2013 è tutto andato bene – dice il romagnolo – poi un infortunio ha cambiato molte cose nella mia vita. Ho provato a cercare nuovi stimoli in Austria con Dirk Lange, ma non è andata come speravo. Siccome questo è un anno importante sono tornato sulla sicurezza di Thomas Gyertyanffy“. “I vari cambiamenti hanno portato bene, a Bologna sono a mio agio“, commenta la Carraro.

FRANCESCHI RECORD – Sara Franceschi, classe 1999 di Livorno, si prende i 200 misti con il nuovo record italiano Cadette di 2’12”82. E’ anche la terza in Italia a scendere su questi tempi. Ecco i tanto agognati segnali anche dai giovani.

SABBIONI E RIVOLTA – Il romagnolo azzanna i 50 dorso in 25”68, il lombardo che si allena a Roma sprinta nei 100 farfalla in 52”80 nonostante un‘influenza debilitante.

Tutti i risultati (dal sito Federnuoto):

100 sl FINP
1. Fabrizio Sottile (Polha Varese) 56″99
2. Simone Ciulli (CC Aniene) 58″14
3. Federico Morlacchi (Polha Varese) 58″56

400 sl fem.
1. Alice Mizzau (Giamme Gialle / Team Veneto) 4’10″09
2. Erica Musso (Fiamme Oro / Andrea Doria) 4’10″56
3. Martina De Memme (Esercito / Nuoto Livorno) 4’11″26

400 sl mas.
1. Gabriele Detti (Esercito / Team Lombardia) 3’46″59
2. Dimitrios Dimitriou (Greek Team) 3’50″81
3. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) 3’51″20

100 farfalla fem.
1. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurra / Azzurra 91) 58″65
2. Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene) 58″84
3. Aurora Petronio (RN Torino) 1’00″99

100 farfalla mas.
1. Piero Codia (Esercito / CC Aniene) 52″37
2. Matteo Rivolta (Fiamme Oro / Team Insubrika) 52″80
3. Daniele D’Angelo (CC Aniene) 53″83

50 dorso fem.
1. Silvia Scalia (Team Lombardia) 28″45 pp (prec. 28″60)
2. Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto) 28″68
3. Veronica Neri (Forestale / Team Lombardia) 29″27

50 dorso mas.
1. Simone Sabbioni (Esercito / SS9) 25″68
2. Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi) 25″80
3. Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro / Azzurra 91) 25″97

100 rana fem.
1. Martina Carraro (Azzurra 91) 1’07″31 pp (prec. 1’07″55)
2. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 1’08″82
3. Elisa Celli (Esercito / SS9) 1’09″76

100 rana mas.
1. Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto) 1’01″48
2. Ioannis Karpouzlis (Greek Team) 1’02″10
3. Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Team Veneto) 1’02″56

50 sl fem.
1. Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene) 25″09
2. Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene) 25″56
3. Giorgia Biondani (Esercito / Leosport) 25″79

50 sl mas.
1. Luca Dotto (Forestale / Larus Nuoto) 22″18
2. Federico Bocchia (De Akker Team) 22″71
3. George Bovell (Trinidad&Tobago) 22″74

200 misti fem.
1. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 2’12″82 pp (prec. 2’14″65)
2. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2’16″03
3. Anna Pirovano (Vittoria Alata) 2’18″20

200 misti mas.
1. Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) 2’02″47
2. Giovanni Sorriso (CC Aniene) 2’02″87
3. Matteo Bertoldi (De Akker Team) 2’05″66

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: LaPresse/Gian Mattia D’Alberto/ricevuta da ufficio stampa Arena Italia

Lascia un commento

Top