Motomondiale 2016, Test Jerez de la Frontera: in Moto2 acuto da record di Pons. Fenati il migliore in Moto3

Fenati-2015-Misano-03-FOTOCATTAGNI.jpg

Moto2 e Moto3 protagoniste della tre-giorni di prove a Jerez de la Frontera. Si sono concluse da poco le fatiche del day-2 per ciò che concerne le due cilindrate propedeutiche alla MotoGP. Vediamo quali sono stati i verdetti emessi dalla pista ubicata all’estremo sud della Spagna.

MOTO2

Il miglior tempo del circuito di Jerez de la Frontera in Moto2 fu stabilito da Stefan Bradl nel 2011 durante un fine settimana di GP. Nel secondo giorno di test ufficiali della classe intermedia quel record è stato battuto dal miglior giro di Axel Pons. Il figlio del mitico Sito ha fatto registrare un incredibile passaggio di 1:41.730 a bordo della sua Kalex AGR Team, diventando l’unico pilota a scendere sotto la barriera dell’1:42. Axel Pons sarà dunque uno dei grandi protagonisti del 2016 in Moto2? Presto per dirlo, ma il secondo giorno di test a Jerez è suo, di prepotenza.

Appena dietro, Alex Rins sulla Kalex del team Paginas Amarillas HP: proprio la scuderie gestita da Pons senior! Rins ha fatto registrare un miglior passaggio di 1:42.224 nella prima sessione di prove. Dopo un avvio lento il primo giorno, Dominique Aegerter ha concluso il day-2 al terzo posto in classifica tempi grazie al suo 1:42.323 nella sessione conclusiva. Il tempo di Aegerter è stato solo di due millesimi più basso di Lorenzo Baldassarri (Forward Team), quarto oggi.

Un’altra Kalex nelle prime cinque posizioni, quella di Jonas Folger; il pilota della Dynavolt Intact GP ha interpretato un bellissimo fine settimana a Jerez nel 2015 e punta a migliorarsi in questa stagione su un circuito che, evidentemente, gli è molto congeniale. Marcel Schrötter (AGR Team), Sam Lowes (Federal Oil Gresini), Thomas Luthi (Garage Inoltre Interwetten), Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia) e il ritornato Danny Kent (Leopard Racing) hanno completato le prime dieci posizioni. Mattia Pasini (Italtrans Racing Team) e Sam Lowes sono stati vittime di cadute senza gravi conseguenze.

LA CLASSIFICA COMBINATA DEI TEMPI DI GIORNATA

 

MOTO3

Le tre sessioni del day-2 della cilindrata inferiore hanno visto l’italiano Romano Fenati primeggiare su tutto il lotto, pur senza fare il vuoto a livello cronometrico. La nebbia che ha avvolto il circuito di Jerez de la Frontera ha parzialmente rallentato questo secondo giorno di test ufficiali della Moto3; una pista ancora umida, nonostante l’arrivo del sole, non ha fatto migliorare a molti piloti i loro tempi di ieri. Una caduta ha coinvolto lo sfortunato John McPhee su Peugeot MC Saxoprint, costringendo il pilota scozzese a non prendere il via nella seconda sessione odierna. Il resto della giornata è stato caratterizzato da un sole splendente e dall’alzarsi delle temperature che hanno permesso a scuderie e piloti di continuare la loro preparazione in vista del primo GP stagionale.

Il più veloce del giovedì andaluso è stato Romano Fenati (Sky Racing VR46), quindi, che ha segnato il miglior passaggio assoluto di 1:46.445, di un decimo abbondante più veloce rispetto al miglior tempo del day-1 fatto segnare dal compagno di team Nicolò Bulega. Lo spagnolo Jorge Navarro risale di una posizione rispetto a mercoledì e conquista il secondo posto in classifica generale; il pilota della Estrella Galicia 0.0 segna un miglior passaggio di 1:46.505 alla sua terza sessione di prove.

Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold) ha dimostrato ancora una volta di aver trovato una buon feeling con la sua moto. Il rider di Cattolica ha concluso al terzo posto generale, a meno di 0.105s da Fenati. Ottimo anche nel secondo giorno l’enfant terrible Nicolò Bulega che ha messo a referto un miglior tempo di 1:46.600, chiudendo al quarto posto della classifica dei tempi di giornata, appena nove millesimi più lento del suo miglior passaggio nel day-1. Il Campione del Mondo Junior Moto3 si è concentrato principalmente sul ritmo di gara completando 18 giri nella seconda e terza sessione di prove.

Quinto il sudafricano Brad Binder del team Red Bull KTM Ajo, sesto Enea Bastianini (Gresini Racing), settimo Livio Loi (RW Racing GP), ottavo Jorge Martin (Aspar Mahindra), nono Joan Mir (Leopard Racing) e Andrea Migno (SKY Racing Team VR46) a completare la lista dei migliori dieci di giornata.

Secondo giorno di test a Jerez molto veloce e combattuto, a dirlo è stato soprattutto il cronometro, fermato dai primi cinque “centaurini” in soli 0.2 secondi. Con tutti i propri portacolori nella top ten, il team Sky Racing VR46 è risultato ancora il più competitivo e proverà a ribadire la sua attuale leadership anche nel terzo ed ultimo giorno di prove.

LA CLASSIFICA COMBINATA DEI TEMPI DI GIORNATA

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top