Motocross, GP Thailandia 2016, gara-1: squillo di Febvre, Cairoli grande secondo e Gajser terzo

Tony-Cairoli-Motocross-FOTOCATTAGNI.jpg

Il tracciato di Suphan Buri (Thailandia) è stato palcoscenico ideale per un grande spettacolo quello di gara-1 del secondo appuntamento del Mondiale di MXGP. Uno show che ha avuto tre grandi protagonisti: Romain Febvre, Antonio Cairoli e Tim Gajser giunti nell’ordine primo, secondo e terzo al traguardo. Un Cairoli che scattato benissimo dalla casella 3 ha dettato il ritmo per 12 giri, rintuzzando i costanti attacchi di  Febvre e del “rookie terribile” Gaiser (in testa al Mondiale dopo il primo round in Qatar). Tuttavia, a pochi giri dal termine, un cambio di traiettoria improvviso favorisce il campione del mondo 2015 capace di mantenere il vantaggio senza dare modo al nostro Tony e allo sloveno di recuperare il gap. Una vittoria meritata per il transalpino, apparso molto a proprio agio sul terreno thailandese ma conforta anche la prestazione del pilota di Patti che, nonostante i guai fisici di inizio stagione, ha mostrato dei sostanziali miglioramenti. Tornando alla cronaca, quarto posto a circa 20 secondi per il russo Evgeny Bobryshev, in sella alla Honda, mentre l’autore della pole position Ben Townley si è dovuto ritirare per un problema meccanico, in seguito ad una caduta. Per quanto riguarda gli altri italiani, al di là di Cairoli, il migliore è stato Alessandro Lupino, decisamente distante dalle posizioni che contano (14esimo a 1’26” dalla testa).

ORDINE DI ARRIVO GARA-1

Immagine

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top