LIVE – Ginnastica, Serie A in DIRETTA – Ad Ancona Busato esagerato 15.5, rientra Fasana con 14.2, Meneghini stoppa il teso avvitato!

12736533_1677012062537544_2007042195_o.jpg

Oggi pomeriggio (ore 15.30) riparte la Serie A 2016 di ginnastica artistica. Al PalaRossini di Ancona si disputerà la seconda tappa del massimo campionato italiano a squadre.

Si riprende dal successo della Brixia, tre settimane fa a Rimini. Le Campionesse d’Italia puntano al bis e dovranno difendersi dal potenziale attacco di Gal Lissone, Artistica 81 Trieste, Giglio Montevarchi, Pro Lissone, Forza e Virtù Novi Ligure.

In campo alcune delle migliori ginnaste italiane: rientra Erika Fasana (solo alle parallele), spazio ai botti di Martina Rizzelli e Sofia Busato, Elisa Meneghini impegnata su tutti gli attrezzi, Enus Mariani festeggia i suoi 18 anni, assenti Vanessa Ferrari (recupero da infortunio) e Carlotta Ferlito (impegnata all’American Cup), presentissime Lara Mori, Tea Ugrin, Giorgia Campana, Giorgia Villa dopo l’exploit di Rimini.

 

Volete vivere tutte le emozioni della gara? Non volete perdere nemmeno un punteggio delle big in pedana? Siete curiosi di sapere come stanno andando le azzurre? Cronaca, punteggi, commenti, classifiche, analisi in DIRETTA SCRITTA su OASport a partire dalle 15.15.

Per rimanere costantemente aggiornati su quello che sta succedendo al PalaRossini di Ancona ti basterà schiacciare F5 o fare refresh sul tuo dispositivo mobile. Buon divertimento a tutti: ci aspettano 3 ore di spettacolo.

 

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DELL’AMERICAN CUP: DOUGLAS E CARLOTTA FERLITO PER LO SHOW

 

18.55 Grazie a tutti per averci seguito in questo lungo pomeriggio. Continuate a farlo per l’American Cup. A breve cronaca, migliori di giornate, approfondimenti della Serie A.

18.50 La classifica finale della seconda tappa di Serie A. Ad Ancona trionfo della Brixia Brescia (138.650) che precede l’Artistica 81 di mezzo decimo (138.600). La Gal Lissone (135.200) completa il podio beffando la Giglio Montevarchi di quattro decimi (134.800).

Superlativo e sorprendente quinto posto della WSA San Benedetto del Tronto (133.100), sesta la Forza e Virtù Novi Ligure (133.050), settima la Pro Lissone (132.800), ottava la Olos Gym 2000 (131.900), nona l’Estate 83 Lograto (131.650), decima la Fratellanza Savonese (129.650), undicesima la Gymnasium Treviso (127.050), dodicesima la Casellina Scandicci (121.150).

18.35 La gara si è conclusa. A breve la classifica generale, mentre a Newark si inizia ora!

18.28 La Brixia Brescia ha vinto di mezzo decimo la tappa, infilando il suo sesto successo consecutivo, mai sofferto come oggi nell’ultimo anno e mezzo in Serie A. Le Campionesse d’Italia respingono l’attacco dell’Artistica 81 Trieste, eccellente seconda. La Gal Lissone, senza Carlotta Ferlito, completa il podio.

18.25 Possiamo già stendere il bilancio del pomeriggio. Esplosione di Elisa Meneghini: stoppa il teso avvitato alla trave (elemento G, prima italiana di sempre), sbanca al corpo libero con 14.7 e vince l’all-around (56.950). Erika Fasana rientra in gara dopo l’infortunio, ancora prima di quanto ci si aspettasse: sale sulle parallele, esercizio semplificato, 14.200 e addirittura le vince. Ennesimo botto di Sofia Busato (15.500 per il suo doppio avvitamento al volteggio). Tea Ugrin si riprende benissimo dai problemi fisici di Rimini e convince soprattutto su staggi (14.0) e trave (14.2). Mariani cade dallo Stalder alle parallele, poi si riprende bene. Giorgia Villa in leggera flessione rispetto alla prima tappa ma ci sta a 13 anni!

18.20 La gara di Ancona si sta per concludere. Ora è arrivato il momento di spostare gli occhi sul campo gara di Newark: sta per iniziare l’American Cup, prima tappa della Coppa del Mondo. In pedana Carlotta Ferlito, Gabby Douglas, Maggie Nichols, Ellie Black.

18.18 Ottimo anche il volteggio di Mariani: 14.200.

18.15 Il sorpassone di Trieste non arriva per mezzo decimo! Le ragazze di Diego Pecar si fermano a 138.600 contro il 138.650 della Brixia Brescia che così vince la seconda tappa di Serie A davanti all’Artistica 81.

18.12 Questi punteggi dell’Artistica 81 al volteggio: 13.95 per Ugrin e Macrì, 13.7 per Campana. Attenzione perché potrebbe essere arrivato il colpo gobbo in Serie A.

18.10 Sta per iniziare l’ultima rotazione di gara. Occhi sulla rincorsa di Ugrin, Campana, Macrì verso il podio. Mariani al volteggio. Questi i leit motivi del giro che chiuderà la seconda tappa di Serie A.

18.05 Classifica dopo cinque rotazioni. Brixia al comando (138.650), Gal Lissone seconda (135.200), terza Giglio Montevarchi (134.800), quinta la Forza e Virtù (133.050).

Questa formazioni hanno concluso la loro gara. L’Artistica Trieste, che ora andrà al volteggio, insegue con 109.500 e punta dritta al podio, potendo sognare anche qualcosa in più. A seguite Estate 83 (106.050), Savonese (106.000), WSA (105.650), Olos Gym (105.000), Pro Lissone (103.800), Gymnasium (101.600), Casellina (97.400).

18.00 Si è ufficialmente conclusa la quinta rotazione di gara. A breve la classifica generale.

17.57 Elisa Meneghini chiude un meraviglioso pomeriggio col punteggio complessivo di 56.950 vincendo l’all-around. Stupendo il teso avvitato alla trave (difficoltà G, prima italiana di sempre a eseguirlo), emozionante il corpo libero. Grandissima iniezione di fiducia.

17.55 Che bottaaaaa di Elisa Meneghini! 14.700 al corpo libero: ok i 4 decimi di bonus, ma sarebbe un bel 14.3 internazionale (5.7) il D Score. Nel frattempo errori per Carofiglio alle parallele (10.550).

17.52 Sofia Bonistalli esegue il doppio avvitamento al volteggio ma il punteggio si peggiora rispetto a Rimini: 14.400.

17.48 Per Mori parallele da 13.75.

17.45 La Giglio prosegue la corsa verso il podio con il 13.2 di Leolini alle parallele, la Brixia è al corpo libero con il 13.400 di Villa e il 13 di Linari.

17.40 La classifica dopo la quarta rotazione. Brixia Brescia al comando (112.250), Artistica 81 Trieste all’inseguimento (109.500), terza la Forza e Virtù (108.900). A seguire Giglio Montevarchi (107.850), Gal Lissone (106.500), Estate 83 (106.050), WSA (105.650), Pro Lissone (103.800). Hanno già effettuato il secondo turno di riposo Olos Gym (78.350), Savonese (77.950), Casellina (69.200), Gymnasium (64.350).

17.35 Si è conclusa la quarta rotazione di gara. A breve la classifica completa.

17.33 Con questa prestazione Elisa Meneghini ha sostanzialmente messo in ghiaccio la vittoria nel concorso generale individuale (virtuale). Dopo tre rotazioni la comasca è al comando con 42.650 punti.

17.32 Con il teso avvitato la nota D sale a un super 6.2! Elisa Meneghini ottiene 13.800 (due decimi di bonus) sulla trave. Un esercizio con quelle difficoltà che sarà fondamentale per l’Italia nei prossimi mesi.

17.30 Nel frattempo a Newark inizia l’American Cup. Spazio agli uomini con corpo libero e cavallo con maniglie, alle 18.30 scenderanno in campo le ragazze con Carlotta Ferlito che cerca l’impresa. Seguiremo l’evento in DIRETTA SCRITTA!

17.27 Elisa Meneghini ha così eseguito perfettamente una difficoltà G del codice dei punteggi. Da leccarsi i baffi, ora attendiamo il punteggio.

17.25 Elisa Meneghini ha stoppato il teso avvitato sulla trave, è la prima italiana a riuscirci! Una difficoltà molto complessa, in corsa solo alle big del circuito.

17.24 Praz 12.600 prima della trave di Meneghini.

17.22 Enus Mariani ottiene 13.400 al corpo libero (5.4 la D, 0.2 di bonus).

17.20 Buona trave di Marongiu (14.050) preceduta dal 13.600 di Linari. La Brixia si avvicina al successo.

17.15 Arianna Rocca sceglie la sicurezza per la squadra: semplice avvitamento al volteggio, 14.100. L’eleganza di Tea Ugrin al corpo libero viene premiata con 13.550.

17.13 Purtroppo qualche imprecisione per Giorgia Villa che si ferma a 12.700 (5.3) sulla trave. La giovanissima classe 2003 sta svolgendo la sua buona prova, nonostante le cadute dalle parallele, ma non è ai super livelli di Rimini. Tutto lineare per Giorgia Campana al corpo libero (13.500) mentre il 14.300 di Alessia Leolini al volteggio sarà utilissimo per la squadra.

17.11 Si riparte subito. Volteggio in sicurezza per Lara Mori: 13.700.

17.09 Ci sarà sicuramente da divertirsi in uno dei giri più ricchi di questo pomeriggio. I discorsi per la vittoria sembrano chiusi ma Villa/Linari/Marongiu dovranno portare in porto la barca Brixia. Si infiammerà sicuramente la lotta per le altre due piazze sul podio

17.08 Quarta rotazione di gara che si concentrerà sulla trave di Elisa Meneghini: riuscirà a piazzare il teso avvitato a trave? In riscaldamento ha convinto, staremo a vedere in gara. Enus Mariani si trasferisce al corpo libero insieme a Tea Ugrin e Giorgia Campana. Occhio al volteggio di Lara Mori e Arianna Rocca.

17.05 La classifica dopo la terza rotazione di gara. Brixia sempre al comando (84.250) con tre punti di vantaggio sulla sorprendente WSA che davanti al pubblico marchigiano sopravanza l’Artistica 81 Trieste (81.200 a 81.050). L’Estate 83 (79.800) è davanti alla Gal Lissone (79.300), sesta la Forza e Virtù (78.850), settima la Olos Gym (78.350), ottava la Giglio Montevarchi (78.150), nona la Fratellanza Savonese (77.950), decima la Pro Lissone (73.500), undicesima la Casellina (69.20), dodicesima la Gymnasium (64.350).

16.58 Ora la Brixia si affiderà al trio Linari, Marongiu, Villa per completare l’operazione trionfo. La Gal farà debuttare la giovane Marinelli mentre in precedenza aveva già gareggiato Angelini.

16.57 La terza rotazione ha dato i verdetti più importanti considerando le tante big a riposo. Da questo giro vengono promessi gli esercizi alla trave di Mariani e Ugrin, la prima ritrova il bandolo della matassa, la seconda continua un buonissimo pomeriggio. Ci avviamo verso la metà di gara.

16.55 Arriva prontissimo il riscatto di Enus Mariani sulla trave: 14.000 (5.3 di difficoltà e senza bonus). Molto bene dopo il piede a terra dalle parallele.

16.54 Ora tutte le specialiste più importanti sono passate dalle parallele e in testa troviamo Erika Fasana che è tutto tranne che amante degli staggi (anche se nell’ultima stagione è cresciuta moltissimo). Proprio la comasca, al rientro in gara, è in testa alla classifica di specialità…

16.53 Anche la forma di Giorgia Campana sembra essere molto buona: 13.950 alla trave.

16.52 Enus Mariani invece non ha iniziato al meglio il proprio pomeriggio, cadendo dallo Stalder unito sulle sua amate parallele. Speriamo che ora possa riscattarsi tra trave e corpo libero. Una frenata inattesa per la brianzola, capitana della Pro Lissone.

16.50 Alle spalle della Brixia, che ha ormai in tasca il successo di tappa e mezzo scudetto, la Gal insegue senza Carlotta Ferlito. Elisa Meneghini sta conducendo una buona gara con 14.650 al volteggio e il 13.800 alle parallele. Al momento viaggia in testa all’all-around approfittando delle cadute di Giorgia Villa dagli staggi, prime imprecisioni dopo la prestazione superlativa di Rimini.

16.48 Che bella trave di Tea Ugrin: 14.200 (5.5). Per il momento la Campionessa Italiana sta disputando un’ottima gara dopo il 14.100 alle parallele.

16.44 Nel frattempo possiamo dire che Fasana, Busato e Rizzelli hanno concluso il proprio pomeriggio di gara con un esercizio a testa. Convince Erika che semplifica l’esercizio (5.7), sfrutta un decimo di bonus e chiude con un ottimo 14.200 che al momento è il miglior punteggio di giornata: il rientro della comasca dopo l’infortunio è soddisfacente, in attesa di ritrovarla gradualmente su tutti gli attrezzi. Super botto di Sofia alla tavola: 15.500 (due decimi di bonus) con un dty stoppato perfettamente, incantevole per esecuzione e altezza, si migliora di mezzo decimo rispetto a Rimini. Martina non è stata precisa come tre settimane fa ma al rientro dall’operazione il suo esercizio da 6.0 è sempre rimarchevole di nota.

16.42 Ora ci aspetta la terza rotazione. Brixia e Gal riposano con le big Busato, Villa, Rizzelli, Fasana, Meneghini, occhio a Enus Mariani e Tea Ugrin sulla trave che insieme a Giorgia Campana saranno le uniche grandi attrazioni di questo giro. Stop anche per Lara Mori, Alessia Leolini, Arianna Rocca, Desiree Carofiglio

16.40 La classifica dopo due rotazioni di gara. Brixia al comando (84.250) con cinque punti di vantaggio sulla Gal Lissone (79.300), a sua volta tallonata dalla Forza e Virtù Novi Ligure (78.850) e dalla Giglio montevarchi (78.150). Queste quattro squadre devono ancora osservare il turno di riposo.

A seguire Gymnasium (414.50), Olos Gym (41.250), Artistica 81 (40.400), WSA (40.300), Savonese (39.250), Estate 83 (38.400), Pro Lissone (35.150), Casellina (30.200).

16.30 Ci avviciniamo anche verso la conclusione della seconda rotazione i cui clou sono stati gli esercizi di Fasana e Meneghini. Le attese parallele di Martina Rizzelli si concludono con 14.100 (sempre 6.0 il D Score) a causa di qualche piccola imprecisione, mentre Desiree Carofiglio porta in gara il Dowell al corpo libero. Purtroppo Giorgia Villa non si renderà protagonista della gara perfetta: arrivano due cadute sugli staggi (12.350).

16.25 Il rientro di Erika Fasana culmina in un esercizio semplificato alle parallele che la porta comunque a un positivo 14.200 mentre sempre sugli staggi Elisa Meneghini risponde con 13.800.

16.18 Siamo comunque nel pieno della seconda rotazione, la Brixia ha già preso il largo grazie alla super rotazione al volteggio: un 29.650 di squadra che crea un solco importante in ottica classifica generale.

16.08 Arriva così il momento del rientro in gara di Erika Fasana dopo l’infortunio al gomito patito nella Finale a squadre dei Mondiali che l’ha esclusa dalle gare fino a oggi. La rincorsa verso Rio parte gradualmente con un esercizio alle parallele dove non deve sollecitare più di tanto le tibie. Atteso il botto di Martina Rizzelli, Elisa Meneghini e compagne stringeranno i denti.

16.05 Seconda rotazione con Brixia e Gal alle parallele, riposano Pro Lissone e Artistica 81. Forza e Virtù e Giglio si trasferiscono al corpo libero.

15.55 Si sta per concludere la prima rotazione di gara. Già detto del botto di Sofia Busato, va annotata la caduta di Enus Mariani dallo stalder unito sulle parallele (13.100) mentre Elisa Meneghini perfeziona l’avvitamento e mezzo al volteggio (14.650). La novità di Lara Mori vale 13.600, ottimo 14.000 di Tea Ugrin sugli staggi.

15.48 Novità invece per Lara Mori alla trave che ha inserito rondata-teso.

15.45 Esagerata Sofia Busato che spacca i tabelloni! 15.500 con il suo doppio avvitamento, si migliora di mezzo decimo rispetto a Rimini: ancora una super prestazione al volteggio per la brixiana al suo primo anno da senior.

15.42 Problemi tecnici nella trasmissione dei punteggi…

15.36 Inizia la gara ad Ancona! Via allo spettacolo, buon divertimento a tutti.

15.33 Prima rotazione molto interessante: il dty di Busato, le parallele di Mariani, la trave di Mori. Tre esercizi che spiccano tra i tanti ma da non dimenticare le performance alla tavola di Meneghini e Villa, i 10cm di Rocca e Carofiglio, gli staggi di Ugrin e Campana. Si inizia subito col botto!

15.31 A livello tecnico c’è parecchia attesa sul teso avvitato di Elisa Meneghini alla trave, sperando che riesca a tenerlo su. Debutto per Alexia Angelini tra le fila della Gal Lissone che deve fare a meno del talento di Ferlito.

15.30 Ricordiamo il regolamento della competizione. Ogni squadra schiera tre ginnaste su ogni attrezzo, i migliori due punteggi vengono considerati ai fini della classifica insieme ai due punteggi migliori tra i quattro scartati.

15.28 Tra poco le squadre concluderanno il riscaldamento e saranno pronte per l’inizio della gara che durerà circa tre ore.

15.26 Mancano cinque mesi esatti alle Olimpiadi 2016. Rio è ancora molto lontana, la tappa del PalaRossini sembra essere interlocutoria ma è una buona prova di avvicinamento verso il clou della stagione. Tra due weekend si disputerà il Trofeo di Jesolo, l’Italia sfiderà gli USA che si presenteranno in laguna con Simone Biles e Gabby Douglas, oggi superfavorita per l’American Cup.

15.24 Artistica 81 Trieste con Tea Ugrin, Giorgia Campana e Federica Macrì a due gare dal ritiro dopo una carriera immensa. La Giglio Montevarchi spera di replicare il terzo posto di Rimini con Lara Mori e Alessia Leolini. La Pro Lissone festeggia i 18 anni di Enus Mariani, motivata a incantare sugli staggi, brianzole prive della stella Martha Pihan. Forza e Virtù Novi Ligure con Arianna Rocca e Desiree Carofiglio per puntare in alto.

15.23 La GAL Lissone, seconda a Rimini, sarà senza Carlotta Ferlito impegnata all’American Cup. Le brianzole si aggrappano a Elisa Meneghini, che dovrà convincere alla trave dopo la caduta di Rimini recuperata con belle prestazioni tra corpo libero e volteggio.

15.21 La Brixia parte con tutti i favori del pronostico dopo aver vinto senza le big a Rimini. Attese le bordate di Martina Rizzelli alle parallele e di Sofia Busato al volteggio con doppio avvitamento, vedremo come rientrerà Erika sugli staggi, occhi puntati sul talento di Giorgia Villa dopo che ha vinto l’all-around virtuale tre settimane fa.

15.20 La grande notizia di giornata è il rientro in gara di Erika Fasana che ha anticipato la date del suo ritorno in pedana rispetto a quanto dichiarato in precedenza. La comasca salirà alle parallele asimmetriche dopo i noti problemi alle tibie e al gomito di fine 2015.

15.15 Buon pomeriggio amici della ginnastica artistica. Ci aspetta un pomeriggio campale: alle 15.30 incomincerà la seconda tappa della Serie A1, poi alle 18.30 il via all’American Cup. Seguiremo entrambe le gare con due DIRETTE SCRITTE imperdibili per vivere insieme una giornata entusiasmante e spettacolare.

 

Articoli correlati:

Sabato di fuoco: 5 marzo con Serie A ad Ancona e American Cup con Ferlito e Douglas. Tutto in DIRETTA su OASport

American Cup – Programma, orari, tv e diretta su OASport: show Douglas e Ferlito

American Cup – Tutto il regolamento: debutta la Coppa del Mondo per Nazioni! Come si vince?

American Cup – Tutte le ginnaste partecipanti a Newark: spiccano Douglas, Nichols e Ferlito

American Cup – Douglas superfavorita, Nichols ci prova, Ferlito per puntare in alto

American Cup – Douglas e la cabala: chi trionfa negli USA vince le Olimpiadi! 

American Cup – Carlotta Ferlito nella Grande Mela: US dream, si sogna in grande

American Cup – Sabato show: Douglas vuole il successo, la sfida di Maggie, Ferlito sogna il podio

American Cup – L’Italia e gli USA: Ferlito al bis dopo Ferrari, bronzo Fasana

American Cup – Tutte le ginnaste ai raggi X: Douglas favorita, Ferlito sogna, Nichols all’arrembaggio e…

American Cup – Quanto guadagnano le ginnaste? Montepremi da urlo a Newark, soldi anche per i coach

American Cup – FOTO: l’Italia rispetta il rito “scatto con Nastia”. Ferlito con Liukin dopo Ferrari/Fasana

American Cup – FOTO: Carlotta Ferlito in prova podio. Dopo l’attacco a Newark

Serie A – Programma, orari e tv della tappa di Ancona: diretta su OASport

Serie A – Azzurre sotto i riflettori ad Ancona: Ferrari/Fasana/Ferlito assenti, occhi su…

Serie A – Si riparte da Ancona: tutte le big, favorite, sorprese. Cosa aspettarci?

 

Lascia un commento

Top