Judo: Valentina Moscatt ritrova il successo a Buenos Aires

Judo-Valentina-Moscatt-Kristina-Rumyantseva-IJF.jpg

Dopo un inizio di 2016 caratterizzato da un difficile rientro dall’infortunio, Valentina Moscatt ha ripreso la propria marcia verso la qualificazione ai Giochi Olimpici di Rio 2016, ritrovando la vittoria non solamente in un singolo incontro, ma vincendo il Panamerican Open di Buenos Aires nella categoria 48 kg. La ventottenne ottiene così la sua quarta medaglia d’oro in un torneo del circuito mondiale, come non le accadeva dal 2013, e conquista 100 punti validi per la corsa olimpica.

L’azzurra ha iniziato con un ippon ai danni della peruviana Lesly Cano, per poi realizzare un waza-ari nel match con l’ecuadoregna Diana Cobo e qualificarsi alle semifinali. Qui ha incontrato la promettente belga Anne-Sophie Jura, superata grazie ad uno shido di differenza, mentre in finale Moscatt ha sfidato la russa Kristina Rumyantseva battuta per waza-ari, con anche uno yuko messo a segno da parte dell’azzurra. Da notare che Moscatt vanta ora un parziale di quattro vittorie ed una sola sconfitta negli scontri diretti con Rumyantseva.

In attesa di Walter Facente (90 kg) ed Alessio Mascetti (+100 kg), i cui combattimenti sono previsti per la seconda giornata del torneo argentino, l’Italia ha schierato a Buenos Aires anche Andrea Regis ed Enrico Parlati, entrambi nella categoria 73 kg, dove hanno terminato a pari merito in quinta posizione. Regis, il più vicino alla qualificazione olimpica, ha beneficiato di un pass al primo turno grazie alla sua testa di serie numero sei, battendo poi per ippon il brasiliano José Basile ed il cileno Tomás Bringas. In semifinale, l’azzurro ha perso per uno shido nei confronti del cubano Magdiel Estrada, mentre nel match per il bronzo è stato superato per ippon dal brasiliano Marcelo Contini. Parlati ha esordito con un ippon sullo statunitense di origine giapponese James Akiyama, ed ha poi ottenuto una prestigiosa vittoria sul veterano spagnolo Kiyoshi Uematsu (yuko), anche lui di padre nipponico. Battuto Contini per ippon ai quarti di finale, il napoletano si è qualificato per le semifinali, dove però è stato fermato dal peruviano Alonso Wong, prima di impattare sul francese Florent Urani, che gli ha strappato la medaglia di bronzo (entrambe le sconfitte per ippon). In finale, è stato il cubano Estrada a prevalere su Wong per ippon.

RISULTATI

UOMINI

-60 kg
1. SHIRINLI, Vugar (AZE)
2. PESSOA, Sergio (CAN)
3. DIAZ, Adonis (USA)
3. KABA, Ahmet Sahin (TUR)
5. BIRBRIER, Hernan (ARG)
5. POSTIGOS, Juan (PER)
7. CASTILLO, Nabor (MEX)
7. ZAMANOV, Elbrus (AZE)

-66 kg
1. URIARTE, Sugoi (ESP)
2. LEFEVERE, Jasper (BEL)
3. DELGADO, Javier (ESP)
3. LAROSE, David (FRA)
5. BURNS, Nathon (GBR)
5. SANDAL, Sinan (TUR)
7. CIGANOVIC, Ilija (SRB)
7. WANDER, Mateo (DOM)

-73 kg
1. ESTRADA, Magdiel (CUB)
2. WONG, Alonso (PER)
3. CONTINI, Marcelo (BRA)
3. URANI, Florent (FRA)
5. PARLATI, Enrico (ITA)
5. REGIS, Andrea (ITA)
7. BRINGAS, Tomas (CHI)
7. WILLIAMS, Daniel (GBR)

DONNE

-48 kg
1. MOSCATT, Valentina (ITA)
2. RUMYANTSEVA, Kristina (RUS)
3. CLIMENCE, Aurore (FRA)
3. JURA, Anne Sophie (BEL)
5. CARRILLO, Edna (MEX)
5. GURBANLI, Aisha (AZE)
7. COBOS, Diana (ECU)
7. PERAFAN, Keisy (ARG)

-52 kg
1. KUZIUTINA, Natalia (RUS)
2. GOMEZ, Laura (ESP)
3. DELGADO, Angelica (USA)
3. GUICA, Ecaterina (CAN)
5. GAMARRA CARBAJAL, Brillith (PER)
5. OLVERA, Luz (MEX)
7. CARDOZO MADAF, Abi Betsabe (ARG)
7. GONZALEZ, Oritia (ARG)

-57 kg
1. EQUISOAIN, Jaione (ESP)
2. AMARIS, Yadinys (COL)
3. DE LUCIA, Agustina (ARG)
3. LAFFEUILLADE, Gimena (ARG)
5. DELFINO, Paula (ARG)
5. MANUEL, Darcina (NZL)
7. FULGENTES, Amelia (USA)
7. ZABLUDINA, Irina (RUS)

-63 kg
1. ESPINOSA, Maricet (CUB)
2. QUADROS, Ketleyn (BRA)
3. LABAZINA, Marta (RUS)
3. PINOT, Margaux (FRA)
5. AKIYAMA, Leilani (USA)
5. TREMBLAY, Stefanie (CAN)
7. GARCIA, Estefania (ECU)
7. LOKO, Sarah (BEL)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top