Judo, qualificazioni olimpiche Rio 2016: quanti pass per l’Italia? Il punto sugli azzurri

Judo-Odette-Giuffrida-1.jpg

Quattro anni fa, a Londra 2012, l’Italia prese parte ai Giochi Olimpici con nove atleti nel judo: sarà possibile qualificare lo stesso numero di judoka anche a Rio 2016? Al momento la risposta sembra dover essere negativa, salvo il voler fare una previsione basata sul più vivido ottimismo, ma vediamo quanti e quali pass potrebbero conquistare gli azzurri in vista delle Olimpiadi brasiliane, basandoci sempre sull’OGQ (Olympic Games Qualifiers), il cosiddetto ranking olimpico.

CERTI: 2

Ewige Gwend, settima nelle categoria 63 kg, ed Odette Giuffrida, tredicesima tra le 52 kg, sono oramai sulla strada verso i Giochi Olimpici. Questo non solamente alla luce della loro posizione in classifica, ma anche delle loro prestazioni, che sicuramente le vedranno accumulare ancora punti da qui a fine maggio, quando si chiuderà il periodo qualificativo per il judo.

MOLTO PROBABILI: 1

Elio Verde è 26mo nella classifica olimpica della categoria 66 kg, ma soprattutto gode di un ottimo vantaggio sui diretti inseguitori, vista la presenza di numerosi “doppioni” per i Paesi più forti. Il campano è dunque a buon punto per entrare nelle fila dei pass certi, ma deve guardarsi le spalle anche dall’altro azzurro Fabio Basile, in netta rimonta grazie agli ultimi risultati.

PROBABILI: 2

Antonio Ciano (81 kg) ed Assunta Galeone (78 kg) fanno attualmente parte dei qualificati virtuali a Rio 2016, ma la loro posizione è ancora in bilico. Ad entrambi i judoka serviranno risultati importanti nelle prossime settimane per rafforzare la loro posizione e staccare ulteriormente gli avversari che li inseguono.

POSSIBILI: 3

Valentina Moscatt è attualmente qualificata nella categoria 48 kg grazie alla quota continentale, una posizione però troppo pericolosa per garantire la qualificazione. L’azzurra dovrà assolutamente tornare tra i qualificati “di diritto” con i prossimi tornei, per consolidare la propria posizione. Ai limiti della zona qualificativa ci sono invece Andrea Regis (73 kg) e Domenico Di Guida (100 kg), che a loro volta devono recuperare punti per entrare nel novero dei qualificati virtuali.

DIFFICILI: 1

La situazione di Walter Facente (90 kg) potrebbe essere assimilabile a quella di Regis e Di Guida, ma il nuovo infortunio subito dal calabrese ha complicato ulteriormente le cose. Se dovesse riuscire a tornare in gara in tempi ragionevoli ed in buona forma, Facente sarebbe comunque ancora in corsa per Rio 2016.

IMPROBABILI: 5
Per tutte le categorie non citate (60 kg e +100 kg maschili, 57 kg, 70 kg e +78 kg femminili) la qualificazione è davvero lontana. Gli atleti meglio piazzati, che rispondono rispettivamente ai nomi di Carmine Maria Di Loreto, Alessio Mascetti, Giulia Quintavalle, Giulia Cantoni ed Elisa Marchiò sono al momento davvero distanti dai qualificati virtuali. Questo non significa che gli atleti non proveranno a coronare il loro sogno olimpico, ma qualora dovessero riuscirci potremmo parlare di una vera e propria impresa.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top