Golf, Hero Indian Open: Chawrasia profeta in patria. Male gli italiani

Chawrasia-SSP.jpg

SSP Chawrasia


L’indiano S.S.P. Chawrasia è il nuovo campione dell’Hero Indian Open ($1,660,000 montepremi), tappa dell’European Tour disputata sul green di New Delhi. Il golfista padrone di casa termina i quattro round con 273 colpi ed un complessivo ottimo -15 sul par. Nell’ultimo giro gli è bastato amministrare, controllando il vantaggio costruito nelle prime tre giornate. 3 birdie e 2 boogey regalano a Chawrasia il terzo titolo in carriera nel tour del vecchio continente. L’Hero Indian Open va così ad aggiungersi all’EMAAR India Masters 2008 e l’Avanthia Masters 2011.

Seconda piazza, a due colpi dal vincitore, condivisa dal coreano del sud Jeunghun Wang, e dal campione 2015 , ovvero l’indiano Anirban Lahiri. Quarti, a -12, il filippino Angelo Que, tra i migliori dell’ultimo round con un fenomenale -7, ed il sorprendente brasiliano Adilson da Silva. Che il carioca sia pericoloso in vista delle Olimpiadi?

Sprofonda invece l’australiano Terry Pilkadaris, che dalla seconda posizione scivola indietro al 15° posto a causa di un giro da +4 condito da 3 boogey, un doppio boogey ed un solo birdie.

Purtroppo ancora una volta gli italiani arrancano. Edoardo Molinari non ha superato il cut del venerdì, mentre Renato Paratore non è andato oltre un anonimo 72° posto (+8, 296 colpi).

Foto: European Tour

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top