Giro di Catalogna 2016: Fabio Aru sfida Froome, Quintana e Contador

Agnoli-Cataldo-Tiralongo-Aru-Astana-Foto-Gianluca-Santo.png

Scatta domani, con la prima tappa da Calella a Calella, il Giro di Catalogna 2016, breve corsa a tappe inserita nel circuito World Tour. Nei giorni scorsi abbiamo parlato del percorso, molto duro, praticamente da scalatori, e dei favoriti. Oggi invece andiamo a vedere il duello tra i big, con protagonista il nostro Fabio Aru.

Il vincitore della Vuelta a Espana 2015 torna sulle strade amiche, quelle della penisola iberica. Il sardo dell’Astana vuole entrare nella migliore condizione in vista della Liegi-Bastogne-Liegi e, soprattutto, in chiave Tour de France. In Catalunya Aru affronterà praticamente tutti i suoi rivali in vista della Grande Boucle, in un’anteprima della sfida per la Maglia Gialla. La stagione è iniziata bene, con una buona gamba già sulle salite portoghesi della Volta ao Algarve, dove si è arreso solo a Contador. Ora però ci vuole il cambio di passo, anche per incutere timore ai suoi avversari.

Proprio il Pistolero sarà uno dei favoriti numero uno per il successo finale. In casa, lo scalatore della Tinkoff, vorrà riscattare la parziale delusione della Parigi-Nizza, dove ha sfiorato la vittoria (conquistata da Geraint Thomas). Da seguire assolutamente anche i primi due del Tour 2015: Chris Froome e Nairo Quintana. Il britannico del Team Sky è alla sua seconda corsa di questo 2016: in un contesto di minor spessore, ha dominato in Nuova Zelanda all’Herlad Sun Tour. Anche il colombiano si è ben disimpegnato all’esordio stagionale: terzo posto al Tour de San Luis, dove trionfò il fratello Dayer.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

 

Foto: Gianluca Santo

Lascia un commento

Top