Ginnastica, Olimpiadi 2016 – Come stanno le Nazioni big verso Rio? Dagli USA all’Italia, passando per il Test Event

ferlito-2.jpg

Alle Olimpiadi 2016 mancano poco più di quattro mesi. La stagione della ginnastica artistica sta per entrare nel vivo, abbiamo già assistito a molte gare di livello e diversi big del circuito hanno già calcato le pedane di mezzo mondo.

Andiamo a vedere come stanno le migliori Nazioni della Polvere di Magnesio, quali sono le atlete che si sono messe maggiormente in mostra e come sta procedendo la loro marcia di avvicinamento a Rio 2016.

Abbiamo preso in considerazione le 8 squadre finaliste ai Mondiali 2015 e dunque già qualificate alle Olimpiadi, passando poi alle formazioni che invece parteciperanno all’imminente test event per gli ultimi biglietti a disposizione per Rio.

Per saperne di più su ogni singola Nazionale ti basterà cliccare i vari numeri di pagina.

 

USA – Campionesse del Mondo e Campionesse Olimpiche si presenteranno da superfavorite a Rio 2016. La Nazione faro della Polvere di Magnesio sembra davvero imbattibile, nell’ultimo lustro si è dimostrata un’autentica potenza inscalfibile e nettamente superiore a tutto il resto del circuito. Le altre Nazioni si sono dimostrate lontane anni luce e all’Olympic Arena tutto lascia presagire a un loro nuovo dominio. La prima uscita stagionale per la squadra è stata estremamente convincente con la conquista del Trofeo di Jesolo.

Martha Karolyi, al suo ultimo anno da Direttrice Tecnica, avrà sicuramente i suoi grattacapi per scegliere la formazione stelle e strisce. Tutte le sue ragazze hanno già effettuato il proprio debutto stagionale, tutte ad eccezione della più forte e della più attesa: Simone Biles.

L’aliena della ginnastica artistica, Campionessa del Mondo degli ultimi tre anni come mai nessuna nella storia, non è ancora scesa in pedana: il suo unico esercizio in pubblico è stato una sgambata sulla trave durante una trasmissione tv, non si è presentata a Jesolo e ha scelto di gareggiare direttamente ai Pacific Rim di inizio aprile. Vedremo quale sarà il suo stato di forma ma la 19enne di Columbus è indubbiamente la candidata numero 1 per l’oro olimpico.

Gabby Douglas e Aly Raisman, uniche Fierce Five superstiti dell’impresa di Londra, andranno a caccia di uno storico back-to-back e sembrano potercela fare. Lo Scoiattolo Volante ha vinto l’American Cup e il Trofeo di Jesolo dimostrandosi in grande forma, la Campionessa Olimpica al corpo libero è in piena linea con le aspettative per conquistare il body stelle e strisce. Maggie Nichols meravigliosa seconda a Newark, MyKyla Skinner ha trionfato in Coppa del Mondo a Glasgow e ha gareggiato anche a Jesolo (grandi difficoltà ma l’esecuzione fatica ancora a entrare negli standard USA), Ashton Locklear ha delle super parallele come dimostra la bordata piazzata al PalaArrex, Ragan Smith e Lauren Hernandez al primo anno da seniores hanno già giganteggiato a Jesolo (seconda e terza nell’all-around, Lauren si è imposta alla trave), Madison Kocian è la Campionessa del Mondo sugli staggi, Brenna Dowell non è da dimenticare, di Bailie Key non si hanno più notizie.

 

CLICCA SU PAGINA 2 PER LA CINA

 

Lascia un commento

Top