F1, Test Barcellona 2016: sorpresa Bottas su Williams. Preoccupano i problemi alla power unit Ferrari

Bottas-Williams-Foto-Cattagni-1.jpg

Seconda giornata di Test ufficiali per i bolidi della Formula 1 in quel di Montmelò. Sul circuito spagnolo è Valtteri Bottas ad ottenere il miglior tempo odierno. Il finlandese, sulla sua Williams, stampa un ottimo 1’23”261 usando pneumatici super-soft.

La Mercedes ha alternato i suoi piloti, schierando al mattino l’iridato britannico Lewis Hamilton, capace di trovare un buon 1’23”622 con gomme soft, che gli vale il secondo tempo assoluto di giornata. Nella sessione pomeridiana, con la sciatrice Lindsey Vonn gradita ospite nel paddock, spazio al tedesco Nico Rosberg. Il teutonico, come gran parte dei suoi colleghi, è stato impegnato in una importante simulazione di gara. Buono il suo passo con gomme medie, mai troppo lontano dall’1 e 29, ma soprattutto senza intoppi.

Oltre 100 giri percorsi da ben 7 piloti, tra i quali il tedesco Sebastian Vettel. Il ferrarista, autore di ben 142 tornate, ha provato diversi long run montando gomme medie, mostrando un passo stabile sul minuto e 30 secondi. Miglior giro l’1’24”611 ottenuto in mattinata, sempre con pneumatici medi.

Si è ben disimpegnata la Renault, guidata dal danese Kevin Magnussen. Terzo posto di giornata per lo scandinavo, che scocca un buon 1’23”933 con gomme super-soft, prima di totalizzare ben 126 tornate.

Guai per la Haas, che non ha preso parte ad entrambe le sessioni a causa di enormi problemi al sistema di alimentazione causati dalla difficile gestione della nuova power unit. Identici i motivi dello stop imposto a Kimi Raikkonen nella giornata di ieri. La Ferrari, ed i suoi team clienti Sauber ed Haas, avranno molto lavoro da fare in questi giorni per trovare una soluzione.

A margine del polverone causato dalle difficoltà riscontrate ieri dalla rossa di Raikkonen, ed oggi da Sauber ed Haas, il Team Principal della Scuderia di Maranello Maurizio Arrivabene ha subito smentito i problemi al motore: “Nessun allarme affidabilità. Credo sia normale che su 40mila nuove componenti le parti nuove siano da mettere a punto km dopo km. Siamo nei programmi di lavoro prefissati e siamo qui per dar fastidio alle Mercedes”.

ORDINE DEI TEMPI SECONDA GIORNATA

1 – Valtteri Bottas (FIN, Williams) 1’23”261 Super-Soft 108 giri totali
2 – Lewis Hamilton (GBR, Mercedes) 1’23”622 Soft 73
3 – Kevin Magnussen (DEN, Renault) 1’23”933 Super-soft 126
4 – Sebastian Vettel (GER, Ferrari) 1’24”611 Medie 151
5 – Jenson Button (GBR, McLaren) 1’25”183 Medie 121
6 – Daniel Ricciardo (AUS, Red Bull) 1’25”235 Medie 135
7 – Carlos Sainz jr (ESP, Toro Rosso) 1’25”300 Soft 166
8- Sergio Perez (MEX, Force India) 1’25”593 Soft 128
9 – Nico Rosberg (GER, Mercedes) 1’26”298 Medie 91
10 – Pascal Wehrlein (GER, Manor) 1’27”064 Medie 79
11 – Marcus Ericsson (SWE, Sauber) 1’27”862 Medie 55
12 – Esteban Gutierrez (MEX, Haas) nessun tempo

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top