F1, GP Australia 2016 – DIRETTA LIVE gara: doppietta Mercedes, 3° Vettel

Vettel-2016-Barcelona-34-Foto-Cattagni.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live del GP d’Australia 2016, primo appuntamento del Mondiale di F1. Sarà ancora Mercedes contro tutti. Le frecce d’argento hanno dimostrato una solidità impressionante nelle qualifiche che hanno visto Lewis Hamilton precedere il compagno di squadra Nico Rosberg. La Ferrari, uscita fortemente ridimensionata sul giro secco dopo i buoni propositi dell’inverno, spera di riuscire in qualche modo ad accorciare il gap sulla lunga distanza. Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen dovranno superarsi e sfruttare eventuali passi falsi degli avversari. Si comincia alle 6.00: buon divertimento!

LA GRIGLIA DI PARTENZA

Clicca F5 per aggiornare la pagina

Rosberg vince davanti a Hamilton e Vettel. 4° Ricciardo. Grazie per averci seguito e buona domenica.

-2: niente da fare. Vettel va lungo in frenata e finisce nell’erba. Il tedesco era al limite. Sarà terzo posto per lui.

-3: Vettel non riesce ad attaccare Hamilton. La Mercedes guadagna sempre qualcosa in trazione.

-4: Vettel guadagna 2 decimi, è davvero in scia ad Hamilton. L’attacco sembra imminente….

-5: Vettel e Hamilton girano sugli stessi tempi, non sarà semplice per il pilota della Ferrari inventarsi un sorpasso.

ERRORE DI HAMILTON! Vettel ha ripreso Hamilton: è in scia!

51°giro/57: attenzione, Vettel ci prova! Hamilton a 2.3!

50°giro/57: 3 secondi di distacco tra Hamilton e Vettel, ma mancano solo 7 tornate.

49°giro/57: Rosberg, poi Hamilton a 9.4, Vettel a 13.2. Incredibile sesto posto per la Haas (motore Ferrari) di Grosjean.

47° giro/57: Vettel torna a guadagnare 7 decimi su Rosberg.

45°giro/57: ora Rosberg, Hamilton e Vettel viaggiano sugli stessi tempi.

44°giro/57: Rosberg, poi Hamilton a 9.7 e Vettel a 15.2. Salvo imprevisti, posizioni consolidate.

42° giro/57: Ricciardo ai box! Vettel diventa terzo e agguanta il podio virtuale. La Ferrari sta disputando un’ottima gara, penalizzata tuttavia dalla bandiera rossa che ne ha azzerato tutto il vantaggio iniziale.

41°giro/57: ora Vettel guadagna sui 6 decimi a giro. Hamilton sorpassa Ricciardo ed è secondo.

40°giro/57: Rosberg in testa con 9.4 su Ricciardo, 10.3 su Hamilton e 17.4 su Vettel. Problemi tecnici per la Sauber di Ericsson.

39°giro/57: altro secondo guadagnato da Vettel.

38°giro/57: Vettel guadagna un secondo e mezzo su Rosberg. Vedremo quale sarà il degrado degni pneumatici.

37°giro/57: Rosberg, Ricciardo e Hamilton non si fermeranno più. Dunque Vettel dovrà tentare una difficilissima rimonta per sperare nel podio. Il tedesco è a 20 secondi dalla vetta.

35°giro/57: pit-stop per Vettel. Sosta lunga, 5.6: difficoltà nel montare l’anteriore sinistra. Ora Rosberg è in testa davanti a Ricciardo e Hamilton. 4° Vettel.

35°giro/57: Hamilton si porta a 14 secondi da Vettel, in difficoltà con le gomme.

34°giro/57: Rosberg ha ripreso Vettel: inferiore al secondo il distacco.

34°giro/57: rientra ai box Verstappen. Vettel primo con 1.6 su Rosberg, poi Ricciardo a 11.3 e Hamilton a 17.4. Considerando che Vettel dovrà fermarsi ai box, si profila una doppietta Mercedes.

33°giro/57: Rosberg tallona Vettel, ora è a 2.6 dal connazionale della Ferrari.

31°giro/57: Hamilton attacca Sainz (Toro Rosso), ma lo spagnolo si difende, prima di rientrare ai box. Vettel perde 4 decimi da Rosberg.

30°giro/57: il vantaggio di Vettel si è stabilizzato sui 3 secondi nei confronti di Rosberg. Hamilton, che come il compagno di squadra non dovrà più fermarsi, è sesto a 18 secondi.

29°giro/57: Vettel mantiene 3 secondi su Rosberg.

Intanto i medici hanno visitato Fernando Alonso: rassicuranti le condizioni dello spagnolo.

27°giro/57: Rosberg continua a guadagnare, ora è a soli 2.8 da Vettel.

26°giro/57: Rosberg recupera 5 decimi a Vettel. A questo punto è il pilota della Mercedes il grande favorito per la vittoria, considerando che non dovrà più effettuare (sulla carta) soste ai box.

25°giro/57: altri 8 decimi guadagnati da Vettel, ora con 4 secondi su Rosberg.

23°giro/57: Vettel guida con 3.4 su Rosberg. Ricciardo a 8.4, Verstappen 10.0, Sainz 11.2, Hamilton 11.6. L’inglese non riesce a sbarazzarsi dei piloti che ha davanti.

22° giro/57: ricordiamo che Vettel dovrà necessariamente fermarsi di nuovo per montare le gomme super-soft, mentre Rosberg potrebbe andare fino in fondo. E intanto si ritira Raikkonen: va a fuoco la sua Ferrari!

21°giro/57: Vettel guadagna subito 7 decimi su Rosberg. Hamilton paga quasi 3 secondi in un giro, imbottigliato nel traffico.

20°giro/57: posizioni confermate, Vettel guida davanti a Rosberg e Raikkonen. Ricciardo e Verstappen in lotta per la quarta posizione. Hamilton settimo.

20°giro/57: la safety-car rientra ai box. Si riparte.

6.55: vetture in pista dietro la safety-car. Rosberg con gomma media, proverà ad andare fino in fondo.

6.48: la ripartenza avverrà dietro safety-car.

6.44: prima dell’interruzione, Vettel era comando davanti a Rosberg, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Sainz, Hamilton e Massa. La gara riprenderà alle 6.55, tra 10 minuti.

L’interruzione dovrebbe essere abbastanza lunga.

Bandiera rossa, gara interrotta. Alonso fortunatamente illeso.

19°giro/57: che volo per Alonso: lo spagnolo ha tamponato Perez ed è letteralmente decollato.

18°giro/57: brutto incidente tra Gutierrez e Alonso. Safety-car in pista: vanificato tutto il vantaggio di Vettel.

17°giro/57: anche Raikkonen rientra ai box. La situazione dopo la prima sosta: Vettel in testa con 3,7 su Rosberg. 3° Raikkonen a 20 secondi. Hamilton settimo a 38 secondi e mezzo, ma con gomme medie: può andare fino in fondo.

16°giro/57: Raikkonen al comando, ma il finlandese non si è ancora fermato. seguono Vettel e Rosberg. Rientra ai box Hamilton.

15°giro/57: Vettel rimane davanti a Rosberg per un soffio. Il ferrarista risponde con carattere all’attacco del pilota della Mercedes. Gomma super-soft per la Rossa.

14°giro/57: rientra anche Vettel.

13°giro/57: Rosberg rientra ai box. Pit-stop velocissimo per il tedesco.

12°giro/57: Ricciardo si porta ad un solo secondo da Hamilton. Australiano scatenato.

11°giro/57: la Ferrari di Vettel porta il suo vantaggio a 2.4 su Raikkonen e 3.4 su Rosberg. Hamilton ha già 12 secondi di distacco!

10°giro/57: Ricciardo sorpassa Massa ed è sesto.

La classifica dopo 10 giri: Vettel comanda davanti a Raikkonen, Rosberg, Verstappen, Hamilton, Massa, Ricciardo, Hulkenberg, Alonso e Perez.

9°giro/57: ora la Ferrari va forte! Vettel guadagna altri 4 decimi su Rosberg. Hamilton perde un secondo, rallentato da Verstappen.

8°giro/57: Vettel viaggia in testa con 2.7 su Raikkonen e 3.0 su Rosberg.

7° giro/57: Vettel e Raikkonen tornano a guadagnare 2 decimi su Rosberg. Hamilton sta per provare il sorpasso sulla Toro Rosso di Verstappen per il quarto posto.

6°giro/57: miglior crono per Rosberg in 1’31.575. Il tedesco è in scia a Raikkonen. E intanto il cielo è diventato improvvisamente nuvoloso.

5°giro/57: Rosberg guadagna 2 decimi su Raikkonen. Ora la Mercedes comincia ad ingranare.

4°giro/57: Vettel guadagna 2 decimi su Raikkonen e 5 su Rosberg. Hamilton scavalca Massa con un sorpasso all’esterno: è quinto.

3°giro/57: Vettel continua a spingere, 1.7 il suo margine su Raikkonen. Hamilton per ora non riesce a sbarazzarsi di Massa e resta sesto.

2°giro/57: Vettel va subito in fuga, un secondo e mezzo di vantaggio su Raikkonen.

1°giro/57: scatto eccezionale da parte delle due Ferrari. Malissimo le Mercedes. Rosberg è terzo, Hamilton addirittura sesto, scavalcato anche da Verstappen e Massa!

1° giro/57: FERRARI PAZZESCA! Vettel e Raikkonen sono primo e secondo! Scavalcate le Mercedes!

6.06: sta per accendersi nuovamente il semaforo…

6.03: partenza abortita e nuovo giro di ricognizione. Ora va tolta la Red Bull dalla pista.

6.03: subito un problema per la Red Bull di Kvyat, ferma sul rettilineo di partenza.

5.59: giro di ricognizione.

5.47: sul circuito sta venendo intonato l’inno nazionale australiano. Splende il sole a Melbourne: neppure una nuvola all’orizzonte.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top