Equitazione: successo tedesco nella prima tappa della Nations Cup di completo

Michael-Jung-equitazione-Pagina-FB-Jung.jpg

La Germania ha dominato il CICO tre stelle di Fontainebleau, in Francia, prima tappa della Nations Cup di concorso completo 2016. Nella classifica individuale, i tedeschi hanno monopolizzato il podio, con il fuoriclasse Michael Jung che ha ottenuto sia la prima posizione, in sella a La Biosthetique Sam F (40.1 punti negativi), che la seconda accompagnato da Fischerrocana Fst (40.3 pn). L’amazzone Sandra Auffarth ha completato la tripletta in sella a Opgun Louvo (45.9 pn). La Germania non ha dunque avuto difficoltà ad imporsi nella classifica a squadre, con un totale di 161.2 punti negativi, seguita dai 167.1 dei padroni di casa della Francia e dai 197.3 dell’Irlanda.

L’Italia ha guadagnato un’ulteriore posizione nella prova finale, quella del salto ostacoli, terminando al settimo posto sulle dieci squadre partecipanti, con un totale negativo di 313.7. La formazione azzurra ha potuto beneficiare dell’ottima prova di Arianna Schivo, perfetta sugli ostacoli e dunque capace di risalire, in compagnia di Quafira de L’Ormeau, fino al venticinquesimo posto assoluto con 73.6 punti negativi. Seguono, più staccate, Clelia Casiraghi, 50ma su Verdi (109.1 pn), e Rebecca Chiappero, 56ma su Quilando Z (134.6 pn).

Arrivano ottime notizie per il salto ostacoli italiano, invece, dal CSI tre stelle di San Giovanni in Marignano, dove si è tenuta la seconda tappa del Riviera Sun Tour. Il Grand Prix finale è infatti andato a Gianni Govoni, che in sella ad Antonio ha messo a segno due percorsi netti, facendo registrare il tempo finale di 45”31. Alle sue spalle troviamo il tedesco Marcel Marschall su Utopia 48 (45”91) e l’olandese Gerco Schröder in sella a Glock’s Lausejunge (47”56).

All Toscana Tour di Arezzo, invece, il Grand Prix ha visto il terzo posto di Juan Carlos Garcia in sella a Gitano v Berckenbroeck (40”40). Il successo ha sorriso al cavaliere brasiliano naturalizzato ucraino Cassio Rivetti in sella a Fine Fleur du Marais (39”32), che ha battuto di circa mezzo secondo il belga Wilm Vermeir su Gentiane de la Pomme (39″84). Oltre al terzo posto di Garcia, l’Italia ha piazzato tra i primi dieci Davide Sbardella, quinto in sella a Triomphe van Schuttershof (44″78), Roberto Previtali, sesto in sella a Licius (1 / 51″44), Emilio Bicocchi, ottavo in sella ad Ares (4 / 40″43), e Riccardo Pisani, decimo in sella a Cigo B (4 / 42″02).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Michael Jung (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top