Equitazione: dominio azzurro nel paradressage a Sommacampagna

Equitazione-Sara-Morganti-FISE.jpg

È iniziato bene il fine settimana del paradressage italiano in occasione del CPEDI tre stelle di Sommacampagna: i binomi azzurri si sono infatti aggiudicati tre delle cinque prove in programma venerdì.

Nel Grado I A, la campionessa mondiale Sara Morganti ha ottenuto il successo con il solito Royal Delight, chiudendo con 77.609 punti percentuali. La tripletta azzurra è stata completata da Luigi Ferdinando Acerbi in sella a Quasimodo di San Patrignano (71,957%) e dalla stessa Morganti, questa volta con Ferdinand di Fonte Abeti (70,217%).

Antonella Cecilia si è aggiudicata la prova del Grado I B con Ubacho (68,400%), mentre nel Grado II Francesca Salvadè ha vinto in sella a Muggel 4 (69,755%) davanti a Silvia Veratti in sella al suo Zadok (67,402%). Nel Grado IV, infine, Alessio Corradini ha terminato al secondo posto in sella a David Brown (67,222%), battuto solamente dallo svizzero Rahel Meyer su Suno Ogo (69.524%).

 

 

Passando al dressage olimpico, Roberto Callegari si è classificato al quinto posto nella gara dedicata agli Young Riders in ocasione del CDI di Valencia, in Spagna. Il cavaliere azzurro ha ottenuto la percentuale del 65,088 in sella al suo Red Top, mentre la vittoria è andata al binomio di casa formato da Dolors Moncayola Pruja e Hierro (67.588%).

Nel Grand Prix del concomitante CDI 3 stelle, Siilvia Rizzo ha chiuso 15ma in sella a Sal con il 62,380%, mentre appena dietro ha chiuso Nausicaa Maroni sulla sua Rockabella (61,260%). Il successo è andato al britannico Michael George Eilberg su Woodlander Dornroschen (70.940%) davanti ai francesi Marine Subileau su Talitie (70.000%) e Pierre Volla su Badinda Altena (69.220%).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISE

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top