Ciclismo, Parigi-Nizza 2016: numero di Lutsenko che vince in solitaria! Matthews sempre in giallo

Alexey.Lutsenko.Astana.foto_.twitter.parisnice.jpg

Il kazako Alexey Lutsenko, talentuoso corridore dell’Astana classe 1992 e vincitore del Mondiale Under 23 nel 2012, ha conquistato la quinta tappa della Parigi-Nizza 2016 con un magistrale attacco da lontano che, però, non gli è valso la maglia gialla.

Il leader della manifestazione, che domani si deciderà con la frazione tra Nizza e La Madone d’Utelle (arrivo in salita), è infatti sempre l’australiano Michael Matthews (Orica-GreenEDGE), terzo dopo aver chiuso secondo la volata del gruppo dietro ad Alexander Kristoff (Team Katusha) e davanti all’italiano Davide Cimolai (Lampre-Merida). A sei secondi c’è proprio Lutsenko.

Ascesa d’autore nei 198 chilometri che hanno condotto il gruppo da Saint-Paul-Trois-Châteaux aSalon-de-Provence: a inizio corsa è stato infatti affrontato il terribile Mont Ventoux che, seppur in versione ridotta e senza i pendii più aspri, ha complicato la vita a molti atleti. Tra questi, il ritirato André Greipel (Lotto Soudal) e i caduti Frank Schleck (Trek-Segafredo) e Tony Gallopin (Lotto-Soudal). Il lussemburghese ha poi alzato bandiera bianca.

Antoine Duchesne (Direct Energie) ha attaccato ai -40, transitando solo sul Cote de la Roque d’Antheron, ma Alexey Lutsenko l’ha prima raggiunto scattando sul Cole de Seze e poi distanziato ai -15 dal traguardo con una grande spinta sui pedali. Le squadre dei velocisti, affaticate, non sono riuscite a organizzarsi in tempo e, con circa 30 secondi di margine, il kazako si è imposto in solitaria. Ancora nascosto Alberto Contador (Tinkoff): domani firmerà la zampata decisiva?

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Twitter @parisnice

Lascia un commento

Top