Ciclismo femminile, Trofeo Binda 2016: domani si corre a Cittiglio, Armistead grande favorita

26efc42f-fbad-42d4-bea1-e37ac6aaeb2e1-e1458394265362.jpg

Non solo Milano Sanremo: anche il ciclismo femminile infiamma il pubblico italiano in questo week-end. Domani si corre la terza prova del Women World Tour, il classico Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio. 123 chilometri da Gavirate a Cittiglio tutt’altro che semplici: il clou tra le salite di Cunardo, Casalzuigno e Orino. Il circuito finale di 18 chilometri sarà da ripetere ben quattro volte.

Al via praticamente tutte le migliori, esclusa la nostra Elisa Longo Borghini, vincitrice nel 2013, assente causa influenza. Grande favorita la campionessa del mondo e vincitrice uscente Elizabeth Armistead: la britannica della Boels ha una gran gamba, con la quale è andata a vincere la prima classica stagionale, sempre in Italia, la Strade Bianche. La rivale più agguerrita per la campionessa iridata potrebbe essere Emma Johansson, della Wiggle High5: la svedese nel 2013 riuscì a battere a Cittiglio in volata proprio la Armistead e quest’anno potrà riprovarci. In casa Boels oltre alla già citata Armistead presente anche Chantal Blaak: l’olandese è reduce dal successo in casa alla Ronde Van Drenthe e, in caso di volata, può farsi valere.

In casa Italia spazio a Elena Cecchini, campionessa italiana della Canyon, Rossella Ratto, della Cylance Pro Cycling e, soprattutto, Marta Bastianelli, della Alè Cipollini, apparsa in gran forma in questo primo scorcio di annata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Comunicato RCS

Lascia un commento

Top