Calcio – Serie A, Top&Flop 27esima giornata: Juventus impressionante, Donnarumma decisivo

Gianluigi-Donnarumma-Milan-calcio-foto-fb-donnarumma.jpg

+3. Non è un bonus del fantacalcio, è il vantaggio della Juventus sul Napoli dopo la 27esima giornata di Serie A. Piano piano il solco si sta scavando. Vero che i partenopei, dopo lo scontro diretto perso allo Stadium, hanno affrontato prima Milan e poi Fiorentina, incappando nel mezzo anche nel ko di Europa League contro il Villarreal, ma anche gli stati di forma delle due formazioni sono molto diversi tra loro. E se i bianconeri corrono e divorano gli avversari, la squadra di Maurizio Sarri pare boccheggiare. I migliori e i peggiori dell’ultimo turno.

TOP

Bonucci granitico: è l’anima della difesa della Juventus che nel 2016 ha subito un solo gol in campionato. Se Gianluigi Buffon è in corsa per il record d’imbattibilità in campionato – al momento è sesto ma potrebbe già ritrovarsi terzo dopo la prossima gara – molto lo deve anche alla sua retroguardia. Che se decide di non prendere reti non ne prende, in Italia, e che senza l’infortunato Giorgio Chiellini ha trovato in Leonardo Bonucci un leader capace anche di segnare al volo e sbloccare la gara contro l’Inter da vero bomber d’area di rigore.

 

⚽⚽⚫⚪ #FinoAllaFine #JuveInter #LB19

Pubblicato da Leonardo Bonucci su Lunedì 29 febbraio 2016

 

Roma, e sei: Luciano Spalletti sta per finire le marce. In caso di settima vittoria consecutiva dei giallorossi bisognerà trovare metafore differenti. Intanto – ancora priva di Francesco Totti – la squadra capitolina passa anche a Empoli. Decide un super Stephan El Shaarawy, doppietta, ma anche e soprattutto la mentalità iniettata in poche settimane dal tecnico toscano. Per il terzo posto, Roma favorita. E senza quello sbandamento con Rudi Garcia…

Finalmente Samp: quando ci vuole, ci vuole. Dopo tante critiche ecco gli elogi meritati per i blucerchiati di Vincenzo Montella. 2-0 al Frosinone e grosso sospiro di sollievo: la Serie B si allontana di qualche punto. Servirà lottare fino all’ultimo, ma il tecnico ex Fiorentina lo sa. E – ciò che conta di più – la squadra sembra seguirlo.

FLOP

D’Ambrosio da censura: neanche i bambini. Prima regola delle scuole calcio: mai passare la palla orizzontalmente davanti alla propria porta, di piede o di testa che sia. Cosa avrà mai voluto fare il laterale dell’Inter? Non lo sapremo mai. Intanto conta il risultato finale: sponda per Bonucci e vantaggio Juventus. La crisi nerazzurra continua.

Atalanta ed Empoli, la luce si è spenta: dodici partite senza vincere per la Dea, otto per i toscani. Il 2016 sembra stregato per due delle migliori squadre della prima parte di stagione. Che dopo tanti elogi si sono specchiate per autocontemplarsi e, proprio come la tradizione di Narciso vuole, sono probabilmente cadute nel fiume. Emergeranno?

Niang, sabato da incubo: gioca male contro il Torino, un passo indietro rispetto all’ultimo convincente mese, poi causa aquaplanning si schianta con la macchina e termina anticipatamente la stagione. Peccato, stava ingranando di fianco a Carlos Bacca dopo tanti mesi difficili al Milan.

Di seguito i tre migliori giovani italiani del 27esimo turno:

Gianluigi Donnarumma (Milan): provvidenziale anche contro il Torino. Mura due volte Ciro Immobile e festeggia al meglio i 17 (!) anni compiuti giovedì scorso. Una certezza.

Stephan El Shaarawy (Roma): un Faraone risorto. Altre due reti per fare felice anche Antonio Conte, ct della Nazionale. Una maglia in azzurro sarà sua nelle prossime amichevoli?

Simone Verdi (Carpi): sigla su rigore il secondo gol della carriera in Serie A. Tornato dopo la parentesi Eibar, vuole trascinare gli emiliani alla salvezza con il 10 sulle spalle. E c’è sempre il sogno Milan – il cartellino è ancora rossonero – da riconquistare dopo aver illuminato la Primavera.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Donnarumma

Tag

Lascia un commento

Top