Calcio femminile, Cyprus Cup 2016: esordio dell’Italia contro l’Ungheria. Valentina Giacinti osservata speciale

12801244_1276963668984250_8089085691133186894_n.jpg

Domani contro l’Ungheria tornerà in scena la Nazionale di calcio femminile allenata da  Antonio Cabrini nell’ormai canonico appuntamento della Cyprus Cup, torneo per nazioni istituito dal 2008 e nel quale la nostra rappresentativa ha raccolto un secondo ed un terzo posto, rispettivamente nel 2012 e 2015. Un banco di prova importante per la ragazze azzurre, in vista delle prossime qualificazioni agli Europei 2017 che vedono l’Italia alle spalle della capolista Svizzera a punteggio pieno. Questa manifestazione, dunque, sarà particolarmente utile al nostro ct per valutare le calciatrici, la loro condizione, per sfruttare le loro qualità e trovare un’amalgama di squadra fondamentale per ben figurare.

In mattinata, la Nazionale ha svolto il suo primo allenamento per prepararsi all’esordio contro l’Ungheria, numero 40 del ranking Fifa, in una sfida sulla carta alla portata della nostra compagine. Sarà interessante verificare come Cabrini vorrà impostare tatticamente la partita, disponendo di ottime giocatrici soprattutto in fase offensiva. Tra queste spicca il nome di Valentina Giacinti, capocannoniere del campionato di Serie A con 26 marcature e autentico riferimento del Mozzanica capolista. L’attaccante classe ’94 è ormai una realtà della massima serie ed è in cerca anche di un riconoscimento internazionale per entrare in pianta stabile tra le titolari della selezione di Cabrini. Concorrenza che nel settore offensivo non manca: Melania Gabbiadini, Cristiana Girelli, Daniela Sabatino e Luisa Pugnali sono nomi importanti che rendono la competizione interna ancor più appassionante.

Dando uno sguardo agli altri reparti, anche il centrocampo ha tanta qualità e quantità. Barbara Bonansea e Alice Parisi sono tra le più calciatrici più in forma del momento con 14 goal in due e spesso trascinatrici di Brescia e Tavagnacco. Due giocatrici abili in entrambe le fasi e capaci di grandissima continuità di gioco. Intensità e qualità coadiuvate dal dinamismo di Martina Rosucci e dalle capacità atletiche di Alia Guagni costituiscono un zona mediana di primo livello.

In difesa l’esperienza internazionale di Raffaella Mineri può essere da guida per le compagne con meno presenze in azzurro come Linda Cimini Tucceri, del S.Zaccaria, ed Eleonora Piacezzi (Oristano) che sostituisce Sara Gama. Retroguardia su cui il selezionatore dovrà svolgere un lavoro particolare per garantire equilibrio in un roster che eccelle soprattutto dalla metà campo in avanti.

Per chiosare ricordiamo che venerdì 4 marzo (ore 17.30) a Larnaca è in programma la seconda sfida del torneo con la Repubblica D’Irlanda e lunedì 7 (ore 17.30), sempre a Larnaca, l’Italia affronterà l’Austria.

L’elenco delle convocate

Portieri: Laura Giuliani (Colonia), Katja Schroffenegger (Sudtirol Damen Bolzano), Sabrina Tasselli (Riviera Romagna);
Difensori: Elisa Bartoli (Mozzanica), Eleonora Piacezzi* (CF Atletico Oristano), Elena Linari (Brescia), Linda Cimini Tucceri (Zaccaria), Federica Di Criscio (AGSM Verona), Aurora Galli (Mozzanica), Raffaella Manieri (Bayern Monaco);
Centrocampisti: Daniela Stracchi (Mozzanica), Marta Carissimi (AGSM Verona), Martina Rosucci (Brescia), Alia Guagni (Fiorentina), Barbara Bonansea (Brescia), Patrizia Caccamo (Fiorentina), Alice Parisi (Graphistudio Tavagnacco), Azzurra Principi (Zaccaria);
Attaccanti: Melania Gabbiadini (AGSM Verona), Valentina Giacinti (Mozzanica), Daniela Sabatino (Brescia), Luisa Pugnali (Zaccaria), Cristiana Girelli (Brescia).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Asd Mozzanica

Lascia un commento

Top