Calcio, Europa League: esame ceco per la Lazio di Pioli

calcio-antonio-candreva-lazio-fb-antonio-candreva.jpg

Qualificazione quasi passata in sordina quella della Lazio agli ottavi di Europa League. Eliminate le più blasonate Fiorentina e Napoli, la squadra capitolina ha dimostrato grande solidità in Europa, riuscendo a non perdere nessun match tra girone di qualificazione e sedicesimi. Imbattuto è tuttavia anche lo Sparta Praga; reduci dalla doppia vittoria nei sedicesimi contro il il Krasnodar, gli uomini di Zdenek Scasny hanno in Bořek Dockal, 4 assist nel torneo, e David Lafata, il capitano da 5 reti in 6 presenze, i maggiori pericoli per Federico Marchetti. Nella rosa della squadra ceca figura anche Josef Husbauer, centrocampista offensivo meteora del Cagliari nella passata stagione e in passato vicino a indossare la maglia biancoceleste.

L’UNDICI IN CAMPO In vista della sfida di stasera Stefano Pioli recupera Basta, Gentiletti e Radu. Il rumeno si riprenderà il posto da titolare sulla fascia sinistra, consentendo al mister biancoceleste di avanzare Lulic nel terzetto d’attacco con Alessandro Matri e Antonio Candreva.  Il trio di centrocampo dovrebbe essere composto invece dal metronomo Lucas Biglia, fresco di convocazione con l’albiceleste, e dalle mezzali Marco Parolo e Sergej Milinković. In difesa spazio alla coppia Bisevac-Hoedt, affiancata dai terzini Abdoulay Konko a destra e dal già citato Radu a sinistra. Probabile panchina invece per Felipe Anderson.

I PRECEDENTI Le due squadre si sono affrontate in Champions League in due occasioni: nel 2000-2001 i biancocelesti si imposero per 3-0 all’Olimpico e 1-0 a Praga mentre nel 2003-2004 le partite si risolsero con un 2-2 a Roma e un successo laziale per 1-0 in trasferta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top