Calcio a 5: Italia, reazione perfetta. I Mondiali per dimenticare gli Europei

Fortino-calcio-a-5-Europei-2016-foto-cassella-divisione-calcio-a-5.jpg

Bene così. Ci si aspettava una reazione e la reazione c’è stata. Ungheria-Italia 0-3 nell’andata degli spareggi di qualificazione mondiale. Gli azzurri di calcio a 5, autoritari e sempre in controllo del match, espugnano il parquet magiaro e ipotecano il biglietto per la Colombia. La bruciante sconfitta con il Kazakistan ai quarti di finale degli Europei di febbraio è già un ricordo.

CICLO – Gabriel Lima e compagni non sono ai titoli di coda. Volevano dimostrare – e ce l’hanno fatta – di avere ancora molto da dire in campo internazionale. Il ciclo bronzo agli Europei e ai Mondiali 2012 e oro ad Anversa due anni fa non è terminato, anzi. Il prossimo 13 aprile, a Prato, ci sarà la sfida di ritorno per blindare la qualificazione alla prossima rassegna iridata. E poi a settembre la grande occasione di riscatto contro le principali potenze del pianeta. L’Italia vuole recitare ancora un ruolo da protagonista.

CONTINUITA’ – Il ct Roberto Menichelli ha cambiato poco. Dei 14 convocati per Belgrado, in 11 hanno partecipato anche alla trasferta ungherese e, escludendo l’infortunato Ercolessi e il secondo portiere Miarelli, solo Patias è stato davvero sostituito. Segnale che, nonostante il prematuro ko con il Kazakistan, anche il tecnico e tutto lo staff si fidano ancora del gruppo storico. Che non ha tradito: vittoria e porta imbattuta. I 40 minuti toscani saranno poco più che una formalità in cui, magari, testare qualche volto nuovo per il futuro.

LE ALTRE – A sorpresa è caduta la Spagna, 0-1 in Slovenia, ma il risultato è ribaltabile. 1-1 tra Polonia e Kazakistan, tutto facile per la Russia in Bielorussia: 4-1 e Mondiali a un passo. Ha vinto, ma non deve deconcentrarsi, il Portogallo: il 2-1 in Serbia rappresenta un discreto vantaggio, ma guai ad abbassare la guardia contro una delle semifinaliste degli ultimi Europei. Sorrisi infine anche per Ucraina (6-0 in Slovacchia) e Azerbaijan (5-1 in Olanda).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Paolo Cassella/Divisione calcio a 5

Lascia un commento

Top