Biathlon, Mondiali 2016: gli azzurri ai raggi X per l’appuntamento iridato

Dominik-Windisch-Biathlon-Romeo-Deganello.jpg

Mancano solo due giorni al via dei Campionati Mondiali di biathlon, a partire da giovedì 3 marzo nel contesto di Oslo Holmenkollen (Norvegia).

Vi presentiamo gli azzurri che prenderanno parte all’appuntamento iridato:

DOMINIK WINDISCH – 6/11/1989 Esercito

1 VITTORIA IN STAGIONE (mass start Canmore), un podio nella staffetta (argento mista Canmore)

Miglior risultato stagionale: primo posto mass start Canmore

In campo maschile Dominik Windisch ha conquistato un risultato clamoroso quanto storico nella mass start di Canmore, finalizzando al meglio il lavoro di anni e anni che finalmente sta cominciando a dare frutti: per l’azzurro sarà fondamentale recuperare fiducia e solidità al tiro. Il 26enne dell’Esercito è determinato a confermarsi ad alti livelli anche nell’appuntamento iridato, sarà fondamentale per lui limitare gli errori al poligono per imporre il suo incisivo passo: l’azzurro ha dimostrato di trovarsi a suo agio nelle mass start, dove sono arrivati i migliori risultati stagionali (nono a Pokljuka, vincitore a Canmore). Windisch dovrà però prima centrare la qualificazione tra i 30 per tentare l’assalto alla medaglia.

LUKAS HOFER – 30/09/1989 Carabinieri

Un podio nella staffetta (argento mista Canmore)

Miglior risultato stagionale: 12esimo sprint Anterselva

Ci si aspettava forse qualcosa in più anche da Lukas Hofer: sebbene il carabiniere abbia dimostrato di essere migliorato a livello di percentuali, soprattutto nelle serie a terra che finora sono state il suo punto di forza, sugli sci non si è ancora visto il vero Hofer, ma sicuramente proverà a farsi trovare al 100% della condizione per puntare alla medaglia, lui che conquistò il bronzo nella mass start dei Campionati Mondiali di Khanty Mansiysk del 2011.

CHRISTIAN DE LORENZI – 18/02/1981 Forestale

Miglior risultato stagionale: 16esimo sprint Anterselva

Christian De Lorenzi, che ha annunciato il ritiro a fine stagione alla vigilia della sprint di Anterselva, è entrato con continuità nella zona punti, regalando anche delle solide prestazioni al poligono, soprattutto per quanto riguarda le staffette. Il 35enne di Bormio proprio ad Anterselva ha regalato le sue migliori prestazioni stagionali e l’augurio è che possa chiudere la carriera con un prestigioso risultato nel Mondiale di Oslo.

THOMAS BORMOLINI – 29/08/1991 Esercito

Miglior risultato stagionale: 35esimo sprint Canmore

Altalenanti le prestazioni e i risultati del valtellinese Thomas Bormolini, alla luce delle gare disputate durante la preparazione, in particolare a Sjusjoen. Il livignasco dell’Esercito ha faticato a trovare confidenza al poligono, rispetto alla passata stagione, ma è confortante in questo senso il sesto posto ottenuto nell’inseguimento di Arber in Ibu Cup e la prestazione nella single mixed relay di Canmore. Il contributo del 24enne sarà importante anche in vista delle staffette, dove in questa stagione è incorso in due occasioni nel giro di penalità.

Foto: Romeo Deganello

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top