Biathlon, Mondiali 2016: DIRETTA LIVE staffetta maschile. Trionfo Norvegia, Germania e Canada sul podio

Bjorndalen-Biathlon-Romeo-Deganello.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live dei Mondiali 2016 di biathlon: in programma alle 15.30 la staffetta maschile. Sarà ancora Francia? Di sicuro i transalpini possono contare su un Martin Fourcade in stato di grazia, a caccia del quinto oro (su cinque gare disputate…) in questa rassegna iridata. Dopo il successo nella staffetta femminile, la Norvegia insegue un magico bis, ma non sarà semplice contro questa Francia. Da seguire anche Germania, Austria e Russia. L’Italia punta ad un ingresso tra le prime 10. Buon divertimento!

Clicca F5 per aggiornare la pagina

16.45: si chiude così una bella staffetta. Con Svendsen portato in trionfo dai compagni. Per Bjorndalen ancora un oro. Immenso e infinito campione! Buonasera a tutti i lettori. Appuntamento a domani per le mass start

16.44: Russia sesta e delusissima, Svezia settima, Usa ottavi, Francia nona (peggiore gara dei transalpini a Oslo), Svizzera decima e Italia undicesima, risultato un po’ deludente

16.43: Germania argento, scende di un gradino dal podio e grande fessta per il Canada che conquista un fantastico bronzo. Quarta l’Austria, uinta Repubblica Ceca

16.42: Bjoerndalen, Tarjei Boe, Johannes Boe e Svendsen sono i campioni del mondo di staffetta: tripudio a Oslo per i padroni di casa che emulano le compagne, oro ieri nella staffetta donne

16.40: a 700 metri dall’arrivo non cambia nulla. +12″ per la Norvegia

16.39: a 1.6 km dalla fine Svendsen guadagna su Sche. Oro in ghiaccio per la Norvegia

16.38: un errore per Windisch nell’ultimo poligono. L’Italia sarà undicesima

16.37: errori per Austria e Repubblica Ceca che si giocheranno il quarto posto

16.34: ultimo poligono: Svendsen commette due errori, un errore per Schempp coperto con la ricarica. C’è gara: 10″ tra i due. Canada perfetto e sarà medaglia di bronzo!!

16.33: Svendsen semba avere qualcosa in più sugli sci rispetto a Schempp. Guadagna 2″ al primo rilevamento dopo il poligono

16.31: Windisch senza errori al settimo poligono. Italia che può provare a rientrare nella top ten. L’azzurro è assieme a Fourcade

16.30: anche Schempp e Green senza errori. Medaglie forse assegnate, a meno di disatstri all’ultimo poligono anche perchè sbaglia la Repubblica Ceca, non l’Austria con Landertinger che riparte quarto

16.29: perfetto Svendsen al settimo poligono. Nessun errore e la Norvegia riparte

16.28: Svendsen guadagna qualcosa su Schempp e Green

16.26: Svendsen per la Norvegia, Schempp per la Germania, Landertinger Austria, Green per il Canada, Slesingr per la Repubblica Ceca, Shipulin per la Russia, Martin Fourcade per la Francia e Windisch per l’Italia

16.24: Austria quarta a 1’08”, Repubblica Ceca quinta a 1’11”, poi Bulgaria a 1’44”, Usa, Svezia, Svizzera, Russia, Italia è dodicesima a 2’09”, crollo di Bormolini nell’ultimo giro, superato anche da Fillon Maillet che aveva 12″ di ritardo dopo il poligono.

16.22: terzo cambio: Norvegia prima, Germania seconda a 29″, terzo Canada a 34″

16.20: al km 5.9 Norvegia avanti, Germania seconda a 26″, Canada a 33″, Austria e Repubblica Ceca a 1’10”. Un gruppo con la Russia a 1’36”, Italia e Francia più indietro

16.17: sesto poligono: Norvegia perfetta e va via da sola, sbaglia il Canada duie volte, Germania sbaglia ma copre con una ricarica ed è seconda, tre errori Repubblica Ceca, Austria gira, Bormolini gira purtroppo. Quattro erorir per lui. Da dietro errori anche per la Francia

16.16: tutto congelato al km 4.3. L’Italia perde ancora qualcosa ed è a 45″ ma stacca la Slovacchia

16.14: al km 3.4 Norvegia e Canada assieme, Germania a 7″, Repubblica Ceca e Austria a 20″, Italia a 43″ con Bormolini che perde qualcosa. La Francia prende la Russia ma sono a 1’26”

16.12: un errore Francia, coperto subito, due errori Russia, coperti con le ricariche ma le due Nazionali perdono altro tempo

16.11: Norvegia e Canada se ne vanno, un errore per Germania, perfetta la Repubblica Ceca, un errore per l’Austria, Italia senza errori, riparte sesta!!!

16.09: al km 1.8 Norvegia, Canada e Germania, a 10″ Austria e Repubblica Ceca, poi a 35″ Italia, Svezia e Slovacchia, a 1’07” Russia, a 1’13” Francia. Quinto poligono tra poco

16.07: johannes Boe per la Norvegia, Fillon Maillet per la Francia, Peiffer per la Germania, Eberhard per l’Austria, Scott Gow per il Canada, Bormolini per l’Italia, Moravec per la Repubblica Ceca

16.06: Italia ottima sesta a 27″, assieme a Slovacchia e Svezia. Russia e Francia staccate di oltre un minuto dalla testa

16.05: Norvegia e Germania davanti al secondo cambio, Canada terzo a 1″, poi Auistria a 7″ e Repubblica Ceca a 10″

16.04: grande rimonta di Doll che aggancia Boe poco prima del cambio. A inseguire Canada, Austria e Repubblica Ceca

16.01: al km 5.9 Norvegia in fuga, con 5″ di vantaggio sul Canada, poi Germania e Austria a 9″, Repubblica Ceca a 12″, Slovacchia a 18″, Italia ottava a 32″. Russia a 1 minuto, Francia a 1’10”

15.58: quarto poligono: Slovacchia riparte per prima. Un errore per tutti, tranne Eder. Gira la Russia, Garanichev quattro errori., Desthieux tre errori, è lontanissimo. Hofer copre l’errore con la ricarica. L’Italia è ottava

15.56: benissimo Hofer che stacca Desthieux. Va in crisi Nordgren per gli Usa. Repubblica Ceca, Norvegia, Canada e Slovacchia davanti. Germania vicina

15.53: Slovacchia e Repubblica Ceca. Un errore con ricarica per Norbvegia, Germania, Usa e Germania ma sono lì. Un errore coperto subito da Hofer che esce decimo a 27″8 ma ha perso il treno di Eder. Desthieux è dietro all’Italia a 28″

15.51: al km 1.8 Norvegia, a 3″ Usa, Germania, Repubblica Ceca, Canada e Slovacchia. Hofer e Desthieux assieme a Eder in forte recupero

15.50: Boe scatenato. Ha ripreso Doll ed ha staccato tutti quando manca poco al terzo poligono.

15.49: in gara T. Boe per la Norvegia, Desthieux per la Francia, Doll per la Germania, Eder per l’Austria, Garanichev per la Russia e Hofer per l’Italia

15.47: primo cambio: Germania prima, secondi Usa a 7″5, poi Repubblica Ceca, Norvegia e Slovacchia. Russia undicesima a 25″, Italia tredicesima a 30″, Francia 14ma a 31″

15.44: ai 5.9 km Germania avanti, Norvegia, Repubblica Ceca, Canada, Kazakhistan,m Slovenia a circa 10″. Perde terreno De Lorenzi che passa a 23″, Simon Fourcade è 15mo a 30″

15.43: all’uscita del secondo poligono Germania in fuga, Canada, Estonia, Slovenia, Kazakhistan a 10″, Usa e Italia a 13″

15.42: secondo poligono: due errori per la Francia, , scappa via la Germania (zero errori), de errori di Bjorndalen. De Lorenzi bravissimo, senza errori. E’ settimo. Francia attardatissima. Sarà una gara ad inseguimento

15.39: al km 4.3 sono tredici i componenti del primo gruppo. De Lorenzi è a 11″, primo degli inseguitori

15.37: al km 3.4 Germania, Norvegia, Estonia, Francia (in forte recupero), Austria e Usa. Italia a 12″ in rimonta. Davanti non si stanno dannando più di tanto

15.36: dopo il primo poligono Bjoerndalen avanti a tutti. Germania senza errori, come Usa, Austria e Canada. Un errore per De Lorenzi che esce 14mo a 15″ e per Simon Fourcade. Gira l’Ucraina. Russia attardata per la caduta

15.34: caduta per Russia e Svizzera

15.32: gruppo compatto. Russia in testa nella prima parte di gara

15.29: partiti!!!

15.27: ci siamo quasi. E’ tutto pronto per la partenza di una delle gare più attese del Mondiale. Italia al lancio con De Lorenzi che disputa, a meno di ripensamenti, l’ultima gara della sua onestissima carriera

15.13: Francia, Germania, Norvegia: sono queste le tre nazionali super favorite per la staffetta maschile che assegna il titolo iridato oggi a Oslo. Si parte alle 15.30. L’Italia in gara con De Lorenzi, Hofer, Bormolini e Windisch, per un posto nei primi otto. Possibili outsider per le medaglie Repubblica Ceca, Austria e Russia

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top