Beach volley. World Tour 2016, Vitoria. Doppia coppia nei quarti maschili. Menegatti/Orsi Toth none

ranghieri-17.3.2016-1.jpg

Avanti a braccetto Lupo/Nicolai e Ranghieri/Carambula. Domani le due coppie azzurre giocheranno per accedere in semifinale e conquistare un buon gruzzoletto in chiave qualificazione olimpica.

Entrambi i binomi italiani, oggi, negli ottavi di finale avevano compiti tutt’altro che semplici ma, pur fra diverse difficoltà, sono riusciti a superare il turno.

Ranghieri e Carambula avevano di fronte i polacchi Bryl/Szalankiewicz che nei sedicesimi avevano eliminato Rosenthal/Brunner. Partita tiratissima. Primo set 21-18 per gli azzurri, secondo 21-18 per i polacchi e tie break con la coippia italiana sempre avanti (massimo vantaggio 8-4) ma avvicinata nel finale dai polacchi e brava comunque a non farsi rimontare. Ranghieri/Carambula affronteranno domani i vice campioni del mondo Nummerdor/Varenhorst.

Due set tiratissimi, invece, sono serviti a Lupo/Nicolai per avere ragione dei messicani Virgen/Ontiveros, coppia emergente del beach mondiale. La coppia azzurra ha vinto 22-20 il primo set e, ne secondo, nonostante una partenza a razzo (4-1) si è fatta raggiungere e superare nel finale (18-19) prima di rimettere le cose a posto e chiudere il set al quarto tentativo 24-22. Per gli azzurri domani gli avversari nei quarti saranno gli spagnoli Herrera/Gavira.

Non bene invece sono andate le cose per Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che si devono accontentare di un nono posto che non può soddisfare dopo i due quinti posti delle scorse settimane. A eliminare le azzurre le “bestie nere” dell’Italia Holtwick/Semmler, coppia tedesca che ha procurato più di un dispiacere alle italiane in passato. Holtwick/Semmler hanno vinto un primo set molto equilibrato 21-19, poi Menegatti/Orsi Toth ahnno dominato il secondo parziale (21-16) prima di crollare 15-10 nel tie break.

Così gli altri sedicesimi donne: Gallay/Klug (Arg)-Hochevar/Fopma (Usa) 0-2 (25-27, 19-21), Matauatu/Pata (Van)-Forrer/Vergé-Dépré (Sui) 0-2 (16-21, 19-21), Holtwick/Semmlre/Wang/Youe 2-0 (24-22, 21-17), Heidrich/Zumkehr (Sui)-Ukolova/Birlova (Rus) 2-0 (21-18, 25-23), Kessy/Day (Usa)-Lehtonen/Lahti (Fin) 2-0 (31-29, 21-18), Duda/Elize Maia (Bra)-Abalakina/Syrtseva (Rus) 2-0 (21-18, 21-15), Dubovcova/Nestarcova (Svk)-van der Vlist/van Gestel (Ned) 2-0 (21-16, 21-18), Slukova/Hermannova (Cze)-Humana-Paredes/Pischke (Can) 0-2 (21-23, 18-21).

Così gli ottavi: Ross/Walsh (Usa)-Hochevar/Fopma (Usa) 2-0 (21-17, 21-14), Maria Antonelli/Lili (Bra)-Forrer/Vergé-Dépré (Sui) 2-0 (32-30, 21-19), Juliana/Lima (Bra)-Heidrich/Zumkehr (Sui) 0-2 (18-21, 18-21), Bawden/Clancy (Aus)-Kessy/Day (Usa) 2-1 (21-16, 13-21, 15-13), Borger/Büthe (Ger)-Duda/Elize Maia  (Bra) si gioca alle 23, Laboureur/Sude (Ger)-Dubovcova/Nestarcova (Svk) 2-1 (15-21, 21-17, 16-14), Larissa/Talita (Bra)-Humana-Paredes/Pischke (Can) 2-0 (21-16, 21-12).

Così gli altri sedicesimi uomini: Liamin/Barsouk (Rus)-Brouwer/Meeuwsen (Ned) 1-2 (22-20, 19-21, 12-15), Semenov/Krasilnikov (Rus)-Grimalt/Grimalt (Chi) 1-2 (21-12, 23-25, 13-15), Fijalek/Prudel (Pol)-Schalk/Saxton (Can) 2-1 (24-26, 21-17, 15-12), Virgen/Ontiveros (Mex)-Burik/Bourne (Usa) 2-0 (21-14, 21-15), Erdmann/Fuchs (Ger)-Pedlow/O’Gorman (Can) 0-2 (13-21, 16-21), Rosenthal/Brunner (Usa)-Bryl/Szalankiewicz (Pol) 0-2 (16-21, 22-24), Ricardo/Álvaro Filho (Bra)-Krou/Rowlandson (Fra) 2-1 (18-21, 22-20, 19-17), Losiak/Kantor (Pol)-Léo Gomes/Bernat (Bra) 2-0 (21-19, 21-15).

Questi i risultati degli altri ottavi fin qui disputati: Gibb/Patterson (Usa)-Brouwer/Meeuwsen (Ned) 1-2 (21-16, 15-21, 11-15), Böckermann/Flüggen (Ger)-Grimalt/Grimalt (Chi) 2-0 (21-17, 21-14), Herrera/Gavira (Esp)-Fijalek/Prudel (Pol), 2-1 (21-19, 19-21, 15-7), Nummerdor/Varenhorst (Ned)-Pedlow/O’Gorman (Can) 2-0 (21-15, 21-16). In programma fra poco Guto/Saymon (Bra)-Ricardo/Álvaro Filho (Bra) e la sfida più attesa tra i campioni del mondo Alison/Bruno Schmidt (Bra) e i vincitori del Grand Slam di Rio Losiak/Kantor (Pol)

Tag

Lascia un commento

Top