Beach volley, World Tour 2016, Rio. Sette battaglie azzurre: in palio la seconda fase. Il programma

matteo-ingrosso-10.3.2016.jpg

Ancora una giornata campale per le coppie azzurre impegnate nel Grand Slam di Rio in uno dei tornei più importanti per la qualificazione ai Giochi Olimpici in programma fra cinque mesi sulla stessa sabbia di Copacabana.

In campo femminile Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth hanno complicato il loro cammino verso un posto nella top ten perdendo la sfida di ieri sera con Lehtonen/Lahti e proveranno a rifarsi alle 14.30 contro le fortissime tedesche Ludwig/Walkenhorst che ieri hanno vinto entrambe le sfide in programma e puntano all’en plein. Le azzurre partono da un buon quoziente punti (la netta vittoria con le svizzere dà loro un buon vantaggio in caso di arrivo a pari merito) ma devono fare attenzione a non perdere con troppo scarto la sfida odierna per non compromettere il passaggio quantomeno ai sedicesimi. Dando un’ìocchiata agli altri gironi sono a forte rischio eliminazione due delle coppie che avevano raggiunto la top four a Maceio: le vincitrici Elize Maia/Duda (due sconfitte ieri) e le argentine Gallay/Klug, quarte nel primo torneo brasiliano, e reduci ieri da una doppia battuta d’arresto.

In campo maschile complicatissima la strada che porta alla qualificazione per Paolo e Matteo Ingrosso ai quali, dopo la sconfitta di ieri contro Bockermann/Fluggen, potrebbe non bastare anche solo un successo oggi nella doppia sfida in programma. I gemelli pugliesi (di origine brasiliana) avranno l’onore di giocare nel campo centrale alle 14.30 contro i numeri 2 brasiliani Evandro/Pedro, desiderosi di riscatto dopo l’inatteso stop di ieri contro Beeler/Strasser, contro i quali Ingrosso/Ingrosso si giocheranno una bella fetta di qualificazione nella sfida in programma alle 20.20.

Paolo Nicolai e Daniele Lupo, dopo la bella vittoria di ieri contro Virgen/Ontiveros, hanno bisogno di conferme oggi per non andare incontro a problemi di qualificazione. In questo senso decisiva sarà la sfida della 13.40 contro due onesti “mestieranti” del beach statunitense, i californiani Olson/Casebeer, protagonisti non troppo vincenti ma molto presenti dell’AVP che da qualche anno si affacciano anche al circuito mondiale con alterne fortune. Alle 22.50 Nicolai/Lupo nel campo centrale affronteranno i numeri 1 al mondo Alison/Bruno in una sfida che sarà una sorta di cartina di tornasole sul loro livello attuale.

Strada sulla carta in discesa per Ranghieri/Carambula che ieri hanno esordito col botto travolgendo i temibili canadesi Binstock/Schackter. La coppia azzurra cercherà di mettere a posto alle 13.40 la questione qualificazione contro i lettoni Finsters/Tocs, provenienti dalle qualificazioni e non certo imbattibili, poi alle 20.20 si giocheranno con ogni probabilità l’accesso diretto agli ottavi di finale contro gli statunitensi Gibb/Patterson, per il momento ancora numeri uno in Usa nel ranking olimpici in attesa che Dalhausser/Lucena completino la collezione di tornei (12) che serve per potersi qualificare a Rio 2016.

Tag

Lascia un commento

Top