Beach volley, World Tour 2016. Grand Slam Rio. Oggi le qualificazioni: tre coppie azzurre sulla sabbia olimpica

perry-giombini-8.3.2016.jpg

Sono tre le coppie azzurre che tenteranno domani di raggiungere i quattro binomi di casa nostra già presenti nel main draw del primo Grand Slam della stagione che si disputa sulla sabbia olimpica di Coapacabana (Rio de Janeiro) a cinque mesi dall’appuntamento a cinque cerchi.

Il Grand Slam Rio del Janeiro sarà prima di tutto ricordato come l’ultimo torneo di Emanuel Rego, uno dei grandissimi di questa specialità che ha scelto questo palcoscenico per salutare tutti e abbandonare il beach giocato ma per l’Italia è un torneo molto importante visto che, a cinque mesi dall’ultima apparizione nel World Tour, tornano in campo Daniele Lupo e Paolo Nicolai, quest’ultimo ristabilito dopo l’intervento di pulizia al ginocchio a cui si è sottoposto nell’ottobre scorso. Già qualificati nel tabellone principale maschile Ranghieri/Carambula, reduci dal quinto posto a Maceiò, e Ingrosso/Ingrosso che si giocano le ultimissime chance di rientrare in gioco per la qualificazione olimpica. In campo femminile l’unica coppia italiana in mani draw è Menegatti/Orsi Toth che sono sempre più vicine alla qualificazione diretta per le Olimpiadi.

Strada tutta in salita per le due coppie femminili che dovranno passare dalle qualificazioni. Le giovani Zuccarelli/Lestini affronteranno al primo turno nientemeno che le ceche Slukova/Hermannova, coppia formatasi nell’agosto scorso e già capace di vincere un Open del World Tour nello scorso ottobre ad Antalya in Turchia. Le ceche hanno chiuso al 17mo posto l’Open di Maceio. In caso di vittoria le azzurre affronterebbero nella sfida decisiva per entrare in tabellone principale la vincente della partita Kongshavn/Solvoll (Nor)-Motrich/Makroguzova (Rus), avversario sicuramente più abbordabile delle ceche. Poca fortuna anche per Perry/Giombini che al primo turno delle qualifiche se la vedranno con le olandesi Van Gestel/Van del Vlist, quarte lo scorso anno nel Grand Slam di Olsztyn in Polonia e anche nell’Open di Antalya, mix di esperienza e freschezza atletica, anche se finora come coppia non è mai esplosa del tutto. In caso di successo, le azzurre affronterebbero la vincente di Schwaiger/Hansel (Aut)-Arvaniti/Karagkouni (Gre), altra sfida molto complicata.

Difficile ma non impossibile per l’unica coppia italiana inserita nelle qualificazioni maschili, Rossi/Caminati. Gli azzurri affronteranno al primo turno gli israeliani Faiga/Hilman che hanno come miglior risultato un 17mo posto nel World Tour nelle ultime due stagioni e, in caso di vittoria, se la vedrebbero per l’ingresso nel main draw con la vincente di Olson/Casebeer (Usa)-Fañe/Henriquez (Ven)

Tag

Lascia un commento

Top