Basket, Serie A 25a giornata: Milano in fuga, Trento torna a vincere, Torino ci crede ancora

basket-lafayette-simon-olimpia-milano-fb-olimpia-milano.jpg

L’Emporio Armani Milano probabilmente certifica il primo posto in classifica al termine della regular season dopo la vittoria nello scontro al vertice della 25a giornata contro la Grissin Bon Reggio Emilia. L’Olimpia si impone 84-80 al termine di una partita bellissima che ha avuto nel duello tra Krunoslav Simon ed Amedeo Della Valle il suo apice. Alla fine sul campo ha vinto l’azzurro con 28 punti contro i 25 del rivale, ma è il croato a festeggiare la vittoria arrivata in un finale combattuto e deciso proprio dai suoi canestri. Ottimo contributo soprattutto nell’ultimo quarto di Mantas Kalnietis (15 punti) ed Esteban Batista (13), per una Milano che ora va in fuga e ha quattro punti di vantaggio proprio su Reggio Emilia.

Chi ha sconfitto in settimana Milano, con una prestazione ai limiti della perfezione è stata la Dolomiti Energia Trento, che torna al successo dopo sei ko consecutivi. La squadra di coach Buscaglia supera in una sfida importantissima in chiave playoff il Banco di Sardegna Sassari, ko solamente al supplementare  93-81. Altra prova di sostanza per la coppia italiana Pascolo/Poeta, autrice di 32 punti, mentre a Sassari non bastano i 16 di Joe Alexander e i 14 di Jarvis Varnado.

Dodicesima vittoria consecutiva per Avellino, che non conosce davvero la parola sconfitta, dominando in casa contro Varese (89-71). Con questo successo la Sidigas raggiunge al terzo posto la Vanoli Cremona, che viene sconfitta sul campo della Virtus Bologna (73-66).

In chiave salvezza è stata una giornata importantissima: Torino sbanca Pistoia (80-70) e continua a sperare, portandosi solo a -2 dalla Consultinvest Pesaro. I marchigiani perdono lo scontro diretto con Caserta al termine di un finale di partita pazzesco con Downs e Cinciarini che firmano un successo preziosissimo per i campani.

Importantissimo anche il successo di Capo d’Orlando, che addirittura ora vede a soli quattro punti la zona playoff; in quel di Brindisi è un canestro di Perl a sette secondi dalla fine a regalare una vittoria fondamentale (69-70). Sale al sesto posto Venezia, che espugna Cantù e praticamente chiude la porta dei playoff alla squadra lombarda.

Questo il riepilogo delle partite:

TRENTO – SASSARI 93-81 d.t.s
CANTU’ – VENEZIA 72-76
AVELLINO – VARESE 89-71
BOLOGNA – CREMONA 73-66
BRINDISI – CAPO D’ORLANDO 69-70
PISTOIA – TORINO 70-80
PESARO – CASERTA 71-72
MILANO – REGGIO EMILIA 84-80

CLASSIFICA: Milano 40,Reggio Emilia 36, Cremona, Avellino 34, Pistoia, Venezia 26, Trento, Sassari 24, Brindisi 22, Capo d’Orlando, Varese, Caserta, Cantù, Bologna 20, Pesaro 18, Torino 16

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB dell’Olimpia Milano

Lascia un commento

Top