Basket, Preolimpico 2016: i possibili convocati dell’Italia

basket-danilo-gallinari-italia-repceca-fb-fip.jpg

Il 5 luglio comincerà ufficialmente il cammino della nazionale italiana di basket verso le Olimpiadi di Rio 2016 con la prima partita del torneo preolimpico a Torino. Ettore Messina non ha ancora fatto trapelare nulla sui convocati, anche se ha ammesso che esiste un gruppo di giocatori che sicuramente farà parte della sua nazionale.

I sicuri di un posto per Torino sono essenzialmente quattro: i tre “americani” Danilo Gallinari, Andrea Bargnani, Marco Belinelli e poi il capitano azzurro Gigi Datome. Questi sono i punti fermi e gli uomini chiave di un’Italia che ha come unico obiettivo la qualificazione olimpica. Di questi quattro solo due stanno giocando (Belinelli e Datome) mentre Bargnani (ancora alla ricerca di una squadra) e Gallinari stanno seguendo un lavoro personale proprio per arrivare al massimo della forma a luglio.

Praticamente certi di avere un biglietto per Torino sono anche Alessandro Gentile, Daniel Hackett e Nicoló Melli. Tre giocatori fondamentali nello scacchiere di Ettore Messina: il capitano di Milano dovrebbe essere il giocatore che puó dare un cambio di ritmo e soprattutto tanti punti uscendo dalla panchina (potrebbe essere il sesto uomo di Messina). Hackett nei piani del tecnico siciliano è il play titolare, mentre Melli è come sempre un jolly eccezionale. Il giocatore del Bamberg rappresenta un’alternativa sia nel ruolo di ala grande che di centro e la stupenda stagione in Germania non ha fatto altro che migliorarlo.

Nel reparto piccoli (play e guardie) sono dunque in tre, mentre tra i lunghi (ali e centro) sono quattro sicuri di avere una maglia. Restano così altri cinque posti, che dovrebbero essere suddivisi in questo modo: un play, una guardia, due ali (una piccola ed una grande) ed un centro.

La sensazione è quella che la squadra di Ettore Messina sia la stessa di Simone Pianigiani agli ultimi Europei. Dunque per il ruolo di secondo play il favorito è Andrea Cinciarini, autore fino ad ora di una buona stagione con la maglia di Milano. Possibili alternative al “Cincia” sono rappresentate da Peppe Poeta e Luca Vitali, protagonisti in quel di Trento e Cremona, oppure due scelte molto alternative come Federico Mussini e l’italo-americano Ryan Arcidiacono, che disputerà le Final Four NCAA con la sua Villanova, dopo aver segnato tredici punti nella Finale Regionale contro Kansas.

Difficile che vengano portati tre play, perchè quel ruolo possono ricoprirlo anche Marco Belinelli ed Amedeo Della Valle, quest’ultimo che andrà ad occupare la casella libera nella sezione guardie. Tiratore eccezionale e giocatore dal grande carisma, Amedeo rappresenta un’alternativa molto importante dalla panchina. Pochi minuti in campo ma sempre alla massima intensità ed è lo stesso compito che dovrebbe avere anche Pietro Aradori. Il bresciano in nazionale ha sempre avuto questo ruolo ed ha sempre risposto presente con alcune giocate importanti nell’economia di una partita, come i due rimbalzi offensivi conquistati consecutivamente nella sfida con la Germania in un momento decisivo del match. L’unica possibile alternativa ad Aradori potrebbe essere rappresentata da Abass Awudu Abass, ma il capitano di Cantù, nonostante l’ottima stagione, non ha l’esperienza necessaria per ricoprire un simile ruolo.

Restano due posti ed in entrambi i casi ci dovrebbe essere un duello: il primo è quello che mette di fronte Achille Polonara e Davide Pascolo, con il giocatore di Reggio Emilia attualmente leggermente favorito, ma l’ala di Trento sta rimontando a suo di ottime prestazioni in campo italiano ed europeo. La seconda sfida è quella per il ruolo di secondo centro, anche se Marco Cusin appare nettamente in vantaggio su Riccardo Cervi. Il “Cuso” è una garanzia in azzurro ed è stato autore di un ottimo Europeo, Cervi invece sta facendo bene ad Avellino, ma sembra essere ancora lontano dal raggiungere il compagno di ruolo.

Questi dunque dovrebbero essere i dodici azzurri che parteciperanno al preolimpico di Torino:

Pietro Aradori (AP/G)
Andrea Bargnani (C)
Marco Belinelli (G)
Andrea Cinciarini (P)
Marco Cusin (C)
Gigi Datome (A)
Amedeo Della Valle (P/G)
Danilo Gallinari (A)
Alessandro Gentile (G/A)
Daniel Hackett (P)
Nicolò Melli (A/C)
Achille Polonara (A)

Possibili alternative: Peppe Poeta (P), Luca Vitali (P), Ryan Arcidiacono (P), Federico Mussini (P), Awudu Abass (A), Davide Pascolo (A), Riccardo Cervi (C).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB della FIP

Lascia un commento

Top