Basket, Eurocup: Poeta e Pascolo show! Trento vede la semifinale, Milano chiamata alla rimonta

basket-peppe-poeta-trento-fb-aquila-basket-trento.jpg

Peppe Poeta e Davide Pascolo avvicinano Trento ad una storica semifinale di Eurocup. Grandissima prestazione della Dolomiti Energia, che fa sua la prima parte del derby italiano con l’Olimpia Milano, che viene sconfitta 83-73. Un vantaggio di dieci punti importantissimo per i padroni di casa, che potranno amministrare al ritorno al Forum, mentre Milano dovrà assolutamente cancellare questa prestazione e tentare una rimonta incredibile davanti al proprio pubblico.

E’ assolutamente la serata della coppia italiana. Poeta firma venti punti, Pascolo ne mette 19 e ci inserisce anche 9 rimbalzi e poi c’è la doppia doppia di Julian Wright (13+10); mentre Milano ha in Mantas Kalnietis il migliore con 16 punti, ma è la prova difensiva della squadra di Repesa ad essere sottotono, soprattutto a rimbalzo dove Trento domina 46-30. Anche ai liberi l’Olimpia tira malissimo con il 57.9% contro il 73% dei padroni di casa.

Inizio di partita equilibrato e che vede Trento metterci maggior intensità soprattutto a rimbalzo. Gli attacchi rispondono colpo su colpo e dopo la bomba di Macvan del +3, ci pensa Peppe Poeta a chiudere il quarto in favore di Trento sul 21-19.
La Dolomiti scappa due volte sul +4, ma Milano risponde prontamente e Kalnietis e McLean firmano il break che porta sul +5 (30-25). L’EA7 alza l’intensità difensiva e arriva a toccare anche un massimo vantaggio sul +8 (34-26), ma due bombe di Lockett riportano sotto Trento. Macvan firma un nuovo +5, ma ancora una volta nel finale di quarto i padroni di casa sono più incisivi e il tap in di Wright manda le due squadre negli spogliatoi sul 45-41 per Trento.

Milano rientra bene dall’intervallo con le bombe di Lafayette e Kalnietis e l’Olimpia pareggia i conti sul 47-47. Pascolo riporta sul +5 e da quel momento Trento non si ferma più: Milano va in rottura prolungata e finisce sotto anche di 15 punti (66-51) e il canestro di Kalnietis nel finale serve solo a dare un po’ di ossigeno all’Olimpia. Nell’ultimo quarto è ancora il play lituano, supportato da Lafayette e Macvan a spingere Milano fino al -3, ma è la partita di Peppe Poeta e il play campano prima firma un gioco da tre punti e poi si inventa una clamorosa tripla. Trento raggiunge il +10 e l’ultimo tentativo di Gentile è respinto dal ferro. La Dolomiti vede la semifinale, Milano avrà bisogno una super rimonta.

Questo il tabellino della partita:

DOLOMITI ENERGIA TRENTO – EMPORIO ARMANI MILANO (21-19; 24-22; 21-12; 17-20)

Trento: Poeta 20, Sanders 4, Pascolo 19, Forray, Lofberg, Flaccadori, Bellan, Sutton 12, Lockett 12, Lechthaler 3, Wright 13

Milano: McLean 12, Lafayette 9, Gentile 9, Cerella 3, Kalnietis 16, Macvan 14, Magro, Cinciarini 4, Sanders 6, Barac 2

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB dell’Aquila Basket Trento

Lascia un commento

Top